Giuseppe Valditara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
sen. Giuseppe Valditara
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Senato della Repubblica
Giuseppe Valditara
Luogo nascita Milano, Italia Italia
Data nascita 12 gennaio 1961 (55 anni)
Professione Docente universitario
Partito AN - PdL - Futuro e Libertà per l'Italia
Legislatura XIV, XV, XVI
Gruppo Futuro e Libertà per l'Italia
Coalizione Casa delle Libertà (2001)
Circoscrizione Lombardia
Incarichi parlamentari
  • Segretario della 7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali)
  • Membro del Gruppo di collaborazione Senato-UNESCO
Pagina istituzionale

Giuseppe Valditara (Milano, 12 gennaio 1961) è un politico e giurista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È professore ordinario di Diritto privato romano nel Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Torino e insegna Diritto Pubblico Romano anche nella Università Europea di Roma. Nel 1992 ha vinto, con il libro Studi sul magister populi. Dagli ausiliari militari del rex ai primi magistrati repubblicani (Milano, Giuffrè, 1989), il Premio internazionale per la storia delle istituzioni politiche e giuridiche messo in palio dal Presidente della Corte Costituzionale.

È direttore scientifico della rivista giuridica Studi giuridici europei. È stato preside dell'ambito di Giurisprudenza della Università Europea di Roma.

Fra i numerosi libri e articoli pubblicati si segnalano da ultimo:

- L'immigrazione nella antica Roma. Una questione attuale, ed. Rubbettino

- Riflessioni sulla pena nella repubblica romana, ed. Giappichelli

- Giudici e legge, ed. Pagine

ATTIVITA' POLITICA

- Nel 1993 è nel direttivo della Fondazione Salvadori presieduta da Gianfranco Miglio e contribuisce a scrivere la bozza di Costituzione federale, approvata poi dal Congresso di Assago della Lega Nord.

- Gennaio 1994: prende parte alla delegazione leghista che firma il patto Maroni-Segni (v. Montanelli, L'Italia di Berlusconi; Vespa, Il cambio). Sempre nel 1994 fonda e dirige Associazione per le Libertà che lancia per prima la proposta di un Partito Repubblicano che federi tutte le anime della destra italiana sul modello americano.

- 1996: con Pinuccio Tatarella fonda Oltre il Polo per la costruzione in Italia di una destra "gollista e federalista".

- 1998: alla conferenza programmatica di AN a Verona redige il documento sulla Questione settentrionale e scrive la proposta per statuti di autonomia particolare.

- 1998: fa parte della Commissione istituita dalla Regione Lombardia per la redazione di uno statuto di autonomia particolare.

- 1998: collabora con Pinuccio Tatarella alla redazione di uno statuto di autonomia particolare per la regione Puglia

- Dal 1999 al giugno 2001 è stato vicepresidente dell'Istituto Regionale di Ricerca della regione Lombardia.

- Dal 1998 è stato vicepresidente del comitato scientifico della rivista Federalismo e Libertà.

- Assessore all'Istruzione e all'edilizia scolastica per la provincia di Milano dal giugno 2000 al luglio 2001.

- Senatore della Repubblica dal maggio 2001 al marzo 2013 (Legislature XIV, XV, XVI).

- Eletto nel 2001 al Senato della Repubblica per la Casa della Libertà in Lombardia, aderisce al gruppo di Alleanza Nazionale.

- Rieletto nel 2006 in AN. Dal 2001 è responsabile del dipartimento Scuola e Università di AN.

- Nel novembre 2007 propone un emendamento alla legge finanziaria per l'aumento delle borse di studio degli studenti di dottorato delle università pubbliche italiane da 800 euro a 1.100 euro circa. Nonostante il parere contrario del Governo Prodi II, l'emendamento viene approvato.[1]

- Rieletto al Senato nel 2008 nel PDL.

- Nel 2010 si distingue particolarmente nella stesura della Riforma Gelmini per l'università pubblica italiana.

- Nel 2010 aderisce a Futuro e Libertà per l'Italia, divenendo coordinatore regionale della Lombardia.

- Nel marzo 2015 ha fondato e dirige LOGOS ( www.logos-rivista.it ), rivista politico-culturale on line, un think tank vicino alle posizioni della Lega Nord e Noi con Salvini.

Incarichi ricoperti:

- vicepresidente Commissione bicamerale per l'Infanzia

- Capogruppo AN Commissione Affari costituzionali

- vicepresidente vicario gruppo FLI al Senato

- segretario commissione Istruzione, cultura, sport, spettacolo del Senato

- membro commissione Affari regionali del Senato

- A partire dal 2008 è stato consulente a titolo gratuito del Miur per la riforma dell'università

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MolecularLab.it - FINALMENTE: aumento borse dottorandi!

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN45973590