Giuseppe Perrone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Perrone
Nazionalità Svizzera Svizzera
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra non conosciuta Ugo Costa
Carriera
Giovanili
1993-1994 Foggia
Squadre di club1
1994-1995 Bisceglie 27 (6)
1995-1996 Lodigiani 29 (6)
1996-1997 Fermana 28 (6)
1997-2000 Foggia 82 (18)
2000 Ascoli 4 (2)
2000-2001 Foggia 13 (2)
2001-2002 Pistoiese 37 (3)
2002-2003 Cosenza 8 (1)
2003 SPAL 8 (1)
2003-2004 Brindisi 18 (1)[1]
2004-2005 Sangiovannese 27 (5)
2005-2006 Latina 12 (3)
2006 Valenzana 13 (6)
2006-2007 Südtirol 30 (6)
2007-2008 Sansovino 22 (4)
2008-2009 Colligiana 14 (3)
2009-2012 Trapani 68 (34)[2]
2012 600px Rosso e Blu3-Flag.svg Comacchio Lidi ? (?)
2013- non conosciuta Ugo Costa ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 maggio 2013

Giuseppe Perrone (Arbon, 19 maggio 1975) è un calciatore svizzero, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante esterno[3], ha giocato anche come seconda punta o come esterno di centrocampo[4], grazie alla sua velocità e abilità nel saltare l'uomo[5]. Occasionalmente ha giocato anche come prima punta[6].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Svizzera da genitori originari di San Giovanni Rotondo[7], cresce nelle giovanili del Foggia[5] e fa il suo esordio come professionista nelle file del Bisceglie, in Serie C2[3]. Dopo altre due annate in Serie C1, con Lodigiani e Fermana, rientra al Foggia, con cui esordisce in Serie B nel campionato 1997-1998, concluso con la retrocessione dei satanelli in Serie C1. L'anno successivo realizza 11 reti, ma la squadra subisce una nuova retrocessione e Perrone nel marzo 2000 passa per alcuni mesi in prestito all'Ascoli, in Serie C1.

Ritornato a Foggia per la stagione 2000-2001, nel gennaio successivo viene acquistato in comproprietà dalla Pistoiese, in Serie B, espressamente richiesto dall'allenatore Domenico Caso[4]. Con la formazione arancione guadagna gradatamente il posto da titolare nel girone di ritorno[8], contribuendo alla salvezza della squadra, e nell'estate 2001 viene riscattato interamente[9]. Nella stagione successiva non evita la retrocessione dei toscani in Serie C1, e a fine campionato passa al Cosenza, sempre tra i cadetti[10]: l'esperienza in Calabria è breve, perché nel mercato invernale viene trasferito in prestito alla SPAL. Rientrato a Cosenza, rimane svincolato a causa del fallimento della società silana[11], e nel settembre 2003 firma per il Brindisi, neopromosso in Serie C2[11].

Prosegue la sua carriera nelle serie minori, con la Sangiovannese neopromossa in Serie C1[12], dove compone con Alessio Stamilla la coppia di esterni di centrocampo[13]. A fine stagione viene ceduto al Latina, in Serie C2[14], che lascia nel mercato invernale per trasferirsi alla Valenzana, nella stessa categoria. Nelle annate successive milita nel Südtirol, nel Sansovino e nella Colligiana[15], con cui rescinde il contratto nel febbraio 2009[16].

Nel 2009 si trasferisce al Trapani[17], in Serie D, diventando rapidamente un beniamino della tifoseria siciliana[18][19], e contribuisce con 22 reti alla promozione dei siciliani dopo il ripescaggio. Nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione 2010-2011 ottiene la seconda promozione consecutiva dopo i play-off, laureandosi capocannoniere del girone con 14 reti[20]. Durante la finale dei play-off (vinta 3-1 dopo i tempi supplementari contro l'Avellino) si infortuna al legamento crociato anteriore del ginocchio[21]: pur essendo in scadenza di contratto[21], viene riconfermato anche per la nuova stagione. Dopo l'esordio in Coppa Italia a novembre[18], rientra in campionato il 15 gennaio 2012 contro il Piacenza[19]. A fine stagione totalizza 9 presenze in campionato, concluso con la sconfitta nella finale play-off contro la Virtus Lanciano; svincolato, torna nel Ferrarese militando nel Comacchio Lidi fino a dicembre e successivamente nell'Ugo Costa, entrambe tra i dilettanti[22].

Ha totalizzato 76 presenze con 8 reti in Serie B.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 21 (1) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 73 (35) se si comprendono i play-off.
  3. ^ a b I beniamini Forzabisceglie.it
  4. ^ a b Dal Foggia arriva l'attaccante Perrone (solo un anno di B) Ceduto in prestito alla Reggiana Alessandro Sgrigna. Partenza rinviata per David Dei, Il Tirreno, 31 gennaio 2001
  5. ^ a b "Ringrazio Caso per la fiducia che mi ha dato" Il nuovo arrivato Giuseppe Perrone è pieno di buoni propositi, Il Tirreno, 1º febbraio 2001
  6. ^ Cuoiopelli Cappiano, giornata da dimenticare, Il Tirreno, 8 settembre 2009, pag.9
  7. ^ Calcio: Giuseppe Perrone Sangiovannirotondo.net
  8. ^ Perrone: "Che brividi dopo il gol". L'ala arancione si sta guadagnando la fiducia, Il Tirreno, 29 marzo 2001
  9. ^ Banchelli di nuovo arancione? In settimana l'annuncio. Conferma per Perrone, Il Tirreno, 26 giugno 2001
  10. ^ DALLE SEDI Costanzo vicino alla Carrarese. Lucchese ko imprevisto, Il Tirreno, 10 agosto 2002
  11. ^ a b Perrone va al Brindisi, La Nuova Ferrara, 15 settembre 2003, pag.23
  12. ^ «Pochi innesti nella rosa l'obiettivo è la salvezza», Il Tirreno, 16 settembre 2004, pag.11
  13. ^ Spal, se viene Sarri lo segue Tognozzi, La Nuova Ferrara, 1º giugno 2005, pag.27
  14. ^ Sangiovannese: Perrone passa al Latina Tuttomercatoweb.com
  15. ^ UFFICIALE: Colligiana, dopo Radice ecco Perrone Tuttomercatoweb.com
  16. ^ UFFICIALE: Colligiana, tre arrivi e due partenze Tuttomercatoweb.com
  17. ^ Il Trapani ufficializza l'acquisto di Giuseppe Perrone[collegamento interrotto] Marsala.it
  18. ^ a b Passa il Trapani dopo una maratona, La Repubblica, 10 novembre 2011, pag.14 - sezione Palermo
  19. ^ a b Trapani abbatte il Piacenza e vola al primo posto Golsicilia.com
  20. ^ CLASSIFICA LEGA PRO 2010/2011 SECONDA DIVISIONE GIRONE C Corrieredibologna.it
  21. ^ a b Giuseppe Perrone scalpita dopo l'operazione: "Torno a settembre e chiudo la carriera a Trapani"[collegamento interrotto] Tuttomercatoweb.com
  22. ^ Perrone va all'Ugo Costa E De Angelis alla Copparese, La Nuova Ferrara, 13 gennaio 2013, pag.34

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]