Giuseppe Negri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo politico, vedi Giuseppe Negri (politico).

Giuseppe Negri, in arte Nando Pucci Negri (Mortara, 4 gennaio 1936Riccione, 31 maggio 1997), è stato un attore e conduttore televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La tomba

Iniziò la carriera nel 1955 come presentatore nei locali da ballo di Milano e durante l'estate nella Riviera ligure[1].

Nel 1963 venne citato in giudizio dall'imitatore Franco Pucci per l'utilizzo di un nome d'arte troppo simile al suo cognome[2].

Fu marito di Anna Maria Mussolini, figlia minore di Benito Mussolini,[3] che sposò nel giugno 1960 a Ravenna nella basilica di Sant'Apollinare in Classe[4]; Al matrimonio parteciparono anche tutti i dirigenti del Movimento Sociale Italiano[1].

Dal matrimonio la coppia ebbe due figlie, Silvia ed Edda (che fu in seguito sindaco di Gemmano e ha scritto alcuni libri sulla nonna materna e sugli zii). Lavorò in seguito per molti anni nelle prime televisioni private, da GBR ad Antenna 3 Lombardia, e fu il presentatore ufficiale dell'AIBES.

Nel marzo 1961 rimase gravemente ferito in un incidente stradale a Galluzzo nei pressi di Firenze e fu ricoverato per quaranta giorni a causa delle ferite e delle fratture[5] e nel 1968 rimase prematuramente vedovo dopo solo otto anni di matrimonio.

Nel 1985 recitò in Ginger e Fred di Federico Fellini nei panni dell'assistente del direttore.[6]

Nel 1996 condusse il programma Viaggio in Italia, per la Rai.

È tumulato nella Cripta Mussolini, presso il Cimitero Monumentale di San Cassiano in Pennino, a Predappio[7][8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La Stampa, 12 giugno 1960 pag. 5
  2. ^ La Stampa, 13 luglio 1963 pag. 5
  3. ^ Morto il presentatore Pucci, genero del duce
  4. ^ La Stampa, 15 maggio 1960 pag. 15
  5. ^ La Stampa, 18 marzo 1961, pag. 13
  6. ^ Nando Pucci Negri - IMDb
  7. ^ Galeazzo Arcibalbo Di Romagna, Predappio (Romagna) - Il Generale e il Colonnello visitano il DUCE, 25 luglio 2013. URL consultato l'8 dicembre 2017.
  8. ^ MonrifNet, Ressa per la tomba accanto al Duce Occupa da viva il posto nella cripta - Il Resto Del Carlino - Forlì, su ilrestodelcarlino.it. URL consultato l'8 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie