Giuseppe Matteo Alberti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Matteo Alberti (Bologna, 20 settembre 1685Bologna, 18 febbraio 1751) è stato un compositore italiano. Le sue composizioni, per lo più concerti o sinfonie per archi con o senza violino solista, per le loro caratteristiche di leggerezza e la ricchezza di spunti melodici, erano molto diffuse nell'Europa settentrionale.

Composizioni[modifica | modifica wikitesto]

Strumentali

  • 10 Concerti per chiesa e per camera, Op. 1 (Bologna, 1713)
  • Oratorio La vergine annunziata (Bologna, 1720)
  • Sonate a violino e basso, Op. 2 (Bologna, 1721)
  • XII sinfonie a quattro "op.2" (Amsterdam, 1725)

Vocali

  • Regina Coeli, 8vv, (Bologna, 1714)
  • Cantata: Questo cuor ch'è duro ancora (Bologna, 1719)
  • Oratorio La vergine annunziata (Bologna, 1720)
  • Canzonette La ricreazione spirituale (Bologna, 1730)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN27250955 · ISNI (EN0000 0000 8106 2756 · SBN IT\ICCU\MUSV\000769 · LCCN (ENn83174034 · GND (DE123683637 · BNF (FRcb147845854 (data) · CERL cnp00470444 · WorldCat Identities (ENn83-174034
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica