Giuseppe Maria Mitelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zugh d' tutt i zugh, acquaforte del 1702.

Giuseppe Maria Mitelli (Bologna, 16341718) è stato un incisore italiano.

Figlio del celebre pittore Agostino Mitelli (Bologna 1609 - Madrid 1660) fu a sua volta pittore, ma soprattutto fu uno dei più prolifici incisori del Seicento. Riprodusse a olio capolavori dei Carracci, del Guercino e di altri insigni pittori bolognesi. Realizzò all'acquaforte una straordinaria quantità di soggetti di ogni genere: scene di vita quotidiana, allegorie sacre e profane, satire politiche, proverbi, giochi di società. Preziose dal punto di vista etnografico le sue scene popolaresche; tra esse ricordiamo le trentatré incisioni sui giochi popolari.

Le sue incisioni erano spesso accompagnate da brevi commenti o da poesie in italiano sei-settecentesco e qualche volta in dialetto bolognese. Alcune, tra cui quelle dei mesi, furono usate nel fortunato programma RAI Almanacco del giorno dopo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Buscaroli, Rezio, Agostino e Giuseppe Maria Mitelli, catalogo delle loro stampe nella Raccolta Gozzadini nella Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio in Bologna, Zanichelli, Bologna 1931.
  • Costume e società nei giochi a stampa di Giuseppe Maria Mitelli, Editori umbri associati, Perugia 1988.
  • Gatti, Andrea, Musica e musicisti nell'opera di Giuseppe Maria Mitelli, Milano 1988.
  • I proverbi figurati: incisioni in rame di Giuseppe Maria Mitelli, Sala Bolognese, Arnaldo Forni, stampa 1987
  • Poli, Marco (a cura di), Le Arti per Via di Giuseppe Maria Mitelli, Catalogo della Mostra, Costa, Bologna 2003.
  • Premoli, Beatrice (a cura di), Capricci grotteschi e maschere di Giuseppe Maria Mitelli nella collezione Stampe del Museo Nazionale di Arti e Tradizioni Popolari, ETL, Roma 1995.
  • Varignana, Franca, Giuseppe Maria Mitelli. Le incisioni, Cassa di Risparmio in Bologna, 1978.
  • Vianelli, Athos, Insegne delle osterie di Bologna in una serie di incisioni di Giuseppe Maria Mitelli, Tamari, Bologna 1973.
  • Vita e costumi dell'antica Bologna nelle stampe di Giuseppe Maria Mitelli dalla collezione della Cassa di Risparmio in Bologna, catalogo della mostra, Circolo artistico, Bologna 1951.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN9915639 · LCCN: (ENn80089477 · BNF: (FRcb12309473f (data) · ULAN: (EN500018469