Giuseppe Francesco Ferrari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Francesco Ferrari

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XXVII, XXVIII, XXIX, XXX
Sito istituzionale

Dati generali
Professione Militare di carriera
Giuseppe Francesco Ferrari
28 marzo 1865 – 23 ottobre 1943
Nato aLerici
Morto aLerici
Dati militari
Paese servitoItalia Italia
Forza armataRegio Esercito
GradoTenente generale
Guerre
voci di militari presenti su Wikipedia

Giuseppe Francesco Ferrari (Lerici, 28 marzo 1865Lerici, 23 ottobre 1943) è stato un generale italiano.

Capo di stato maggiore del IX Corpo d'armata dell'esercito italiano e maggior generale della Brigata Umbria in Cadore, nel 1916 intraprese una serie di operazione militari sulle Alpi di Fassa.

Dal dicembre 1916 alla fine delle guerra fu stanziato ad Asiago al comando del XII Corpo d'armata. Dalla metà di settembre 1917 a dopo la fine del conflitto gli fu assegnato il XX Corpo d'armata. Dal 1923 al 1925 fu capo di Stato maggiore dell'Esercito italiano, e nuovamente dal febbraio 1927 al febbraio 1928, quando fu nominato senatore.

Dal 1937 al 1940 fu a capo della commissione di guerra.

Onorificenze[1][modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
— 8 giugno 1897
Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 20 giugno 1911
Cavaliere dell'Ordine militare di Savoia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine militare di Savoia
— 28 dicembre 1916
Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
— 31 maggio 1917
Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
— 30 dicembre 1917
Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 1º giugno 1918
Commendatore dell'Ordine militare di Savoia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine militare di Savoia
— 19 settembre 1918
Grande Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
— 29 dicembre 1918
Croce al merito di guerra - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito di guerra
Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 27 ottobre 1919
Medaglia commemorativa della guerra italo-austriaca 1915-1918 - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa della guerra italo-austriaca 1915-1918
— 1920
Medaglia interalleata della vittoria - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia interalleata della vittoria
— 1920
Croce d'Oro per anzianità di servizio - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'Oro per anzianità di servizio
— 1921
Medaglia commemorativa dell'Unità d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa dell'Unità d'Italia
— 1922
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia
— 6 luglio 1923
Grande Ufficiale dell'Ordine coloniale della Stella d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine coloniale della Stella d'Italia
— 3 aprile 1924
Grande Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 1º luglio 1926
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 14 gennaio 1932

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]