Giuseppe Fezzardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Fezzardi
Giuseppe Fezzardi.JPG
Giuseppe Fezzardi alla Molteni (1966)
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1972
Carriera
Squadre di club
1961-1962 San Pellegrino
1963 Cynar
1964 Ignis
1965-1968 Molteni
1969 Sanson
1969 Sanson
1970-1972 Dreher
Nazionale
1966 Italia Italia
Statistiche aggiornate al febbraio 2011

Giuseppe Fezzardi (Arcisate, 28 dicembre 1939) è un ex ciclista su strada italiano.

Professionista dal 1961 al 1972, conta la vittoria di un Tour de Suisse e di una tappa al Tour de France 1965.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato da famiglia di origine medolese, Fezzardi iniziò nel 1958 a gareggiare nella categoria dilettati, con la Società Ciclistica Alfredo Binda di Varese, cogliendo in un biennio 22 vittorie. Nel contempo, lavorava come operaio nelle fabbriche varesine.

Passato professionista a partire dal 1961, con la San Pellegrino, ha poi indossato le maglie della Cynar, della Ignis, della Molteni, della Samson e della Dreher, partecipando a 10 Giri d'Italia.

Durante la sua carriera sportiva ha vinto il Gran Premio di Bordighera del 1961, la Tre Valli Varesine del 1962, il Tour de Suisse 1963, la tappa Carpentras-Gap nel Tour de France 1965 e il Giro del Ticino nel 1966.

Ritiratosi dall'attività agonistica nel 1971, rimase nell'ambiente ciclistico, prima come guidatore del camper della Lampre e poi come collaboratore di Giuseppe Saronni nella stessa squadra.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premio Ezio del Rosso
Tre Valli Varesine
Classifica generale Tour de Suisse
15ª tappa Tour de France (Carpentras > Gap)
Giro del Ticino

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1961: ritirato
1962: ritirato
1963: 53º
1965: ritirato
1966: 58º
1967: ritirato
1968: 55º
1969: 42º
1970: 80º
1971: 73º
1965: 36º
1966: 42º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1961: 107º
1962: 84º
1963: 15º
1965: 25º
1966: 50º
1967: 110º
1968: 81º
1970: 92º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Nürburgring 1966 - In linea: ritirato

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Brigoni, Medole attraverso i tempi, Medole, 1978.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]