Giuseppe Favale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Favale
vescovo della Chiesa cattolica
Mons. Giuseppe Favale.jpg
Coat of arms of Giuseppe Favale.svg
Respicite ad Dominum
 
TitoloConversano-Monopoli
Incarichi attuali
Incarichi ricopertiDirettore spirituale del Pontificio Seminario Regionale Pugliese "Pio XI" di Molfetta
 
Nato29 febbraio 1960 (61 anni) a Palagiano
Ordinato presbitero6 luglio 1985 dall'arcivescovo Ennio Appignanesi
Nominato vescovo5 febbraio 2016 da papa Francesco
Consacrato vescovo9 aprile 2016 dal vescovo Claudio Maniago
 

Giuseppe Favale (Palagiano, 29 febbraio 1960) è un vescovo cattolico italiano, dal 5 febbraio 2016 vescovo di Conversano-Monopoli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Palagiano, in provincia di Taranto e diocesi di Castellaneta, il 29 febbraio 1960.

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Frequenta i corsi teologici presso il Pontificio Seminario Regionale Pugliese "Pio XI" di Molfetta.

Il 6 luglio 1985 è ordinato presbitero dall'arcivescovo Ennio Appignanesi[1].

Successivamente frequenta la Pontificia Università Lateranense, dove nel 2005 consegue la laurea in utroque iure. È direttore dell'ufficio liturgico e cerimoniere vescovile, dal 1985 al 2000; prima viceparroco, dal 1988 al 2003 e poi parroco della cattedrale, dal 2003 al 2011. È inoltre assistente UNITALSI, responsabile dei gruppi di preghiera di Padre Pio della diocesi, delegato per il diaconato permanente, cancelliere della Curia, dal 1989 al 1997; vicario giudiziale, dal 2004 al 2010 e vicario generale, dal 1997 al 2011. Dal 2011 è direttore spirituale nel Seminario Regionale Pugliese “Pio XI” di Molfetta e Delegato per il giovane clero della diocesi di Castellaneta. Durante la vacanza di questa sede nel 2013 è eletto amministratore diocesano. Dal 2009 è Prelato d'onore di Sua Santità.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 febbraio 2016 papa Francesco lo nomina vescovo di Conversano-Monopoli[2]; succede a Domenico Padovano, dimessosi per raggiunti limiti di età. Il 9 aprile successivo riceve l'ordinazione episcopale, nel piazzale antistante allo stadio "Giovanni De Bellis" a Castellaneta, dal vescovo Claudio Maniago, coconsacranti l'arcivescovo Francesco Cacucci ed il vescovo Domenico Padovano. Il 30 aprile successivo prende possesso della diocesi in Conversano. Il 1º maggio entra nella concattedrale di Monopoli.

Genealogia episcopale e successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

La genealogia episcopale è:

La successione apostolica è:

Araldica[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Blasonatura
Coat of arms of Giuseppe Favale.svg
Interzato in scaglione: nel 1° al fusato d'argento e di rosso; nel 2° allo scaglionetto d'azzurro caricato di una stella (7 punte) d'argento a destra e di un fiore di nardo d'oro a sinistra; nel terzo di oro.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Priore per Conversano-Monopoli e commendatore con placca dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme - nastrino per uniforme ordinaria Priore per Conversano-Monopoli e commendatore con placca dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Domani l'ordinazione episcopale di S.E. Mons. Giuseppe Favale. Questa sera, in Cattedrale, veglia di preghiera, su www.piazzanews.it, 8 aprile 2016. URL consultato il 10 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2016).
  2. ^ Rinuncia del vescovo di Conversano-Monopoli (Italia) e nomina del successore, su press.vatican.va, 5 febbraio 2016. URL consultato il 10 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Conversano-Monopoli Successore BishopCoA PioM.svg
Domenico Padovano dal 5 febbraio 2016 in carica
Controllo di autoritàVIAF (EN311233040 · ISNI (EN0000 0001 1362 5905 · LCCN (ENno2005122361 · GND (DE120937479X · WorldCat Identities (ENlccn-no2005122361