Giuseppe Bevione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Bevione

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri del Regno d'Italia
Durata mandato 4 luglio 1921 –
26 febbraio 1922
Capo del governo Ivanoe Bonomi
Legislature XXVI

Deputato del Regno d'Italia
Durata mandato 28 giugno 1914 –
25 gennaio 1924
Legislature XXIV, XXV, XXVI
Gruppo
parlamentare
Democrazia liberale
Collegio Torino
Incarichi parlamentari
  • Segretario della Giunta per il regolamento interno (14 giugno 1921 - 10 dicembre 1923)
Sito istituzionale

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 18 settembre 1924 –
5 agosto 1943
Legislature XXVII, XXVIII, XXIX, XXX,
Incarichi parlamentari
  • Membro della Commissione di finanze (2 maggio 1929 - 19 gennaio 1934, 1º maggio 1934 - 2 marzo 1939)
  • Membro della Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia (27 dicembre 1929 - 19 gennaio 1934, 1º maggio 1934 - 2 marzo 1939, 17 aprile 1939 - 5 agosto 1943)
  • Membro della Commissione per l'esame dei disegni di legge per la conversione dei decreti-legge (10 dicembre 1930 - 17 marzo 1931)
  • Membro della Commissione per l'esame del disegno di legge "Costituzione e funzioni delle Corporazioni" (8 gennaio 1934)
  • Membro della Commissione per il regolamento interno (14 dicembre 1938 - 2 marzo 1939)
  • Presidente della Commissione di finanze (17 aprile 1939 - 2 maggio 1943)
Sito istituzionale

Dati generali
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione giornalista

Giuseppe Bevione (Torino, 27 dicembre 1879Firenze, 31 luglio 1976) è stato un giornalista e politico italiano.

Fu deputato del Regno e sottosegretario alla Presidenza del Consiglio durante il Governo Bonomi I. Inizialmente contrario al Fascismo, vi aderì nel 1926. Fu nominato Senatore del Regno il 20 settembre 1924.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
— 9 giugno 1918
Grand'Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
— 5 gennaio 1922
Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 9 giugno 1930
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia
— 3 novembre 1931
Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 6 dicembre 1934
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
— 19 novembre 1939

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN88687811 · ISNI (EN0000 0000 6232 6322 · BNF (FRcb13012654v (data) · BAV ADV10047066 · WorldCat Identities (EN88687811
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie