Giuseppe Avanzini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Avanzini (Gaino di Tuscolano Maderno, Brescia, 13 dicembre 1753Padova, 18 giugno 1827) è stato un matematico e fisico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo gli studi nel seminario di Brescia venne ordinato sacerdote nel 1777.

Si dedicò quindi allo studio della matematica e della fisica.

Nel 1797 divenne professore di matematica nell'Università di Padova, ma fu costretto ad abbandonare l'incarico nel 1801 per le sue posizioni politiche.

Mutato il quadro politico, nel 1806 ritornò all'insegnamento nell'Università di Padova, dove gli fu affidata la cattedra di fisica generale e matematiche applicate.

Nel 1816 passò alla cattedra di calcolo sublime, succedendo a Pietro Cossali.

Dal 1813 fu socio dell'Accademia Nazionale delle Scienze.

Nel periodo 1808 - 1809 fu preside della facoltà di scienze dell'Università di Padova.

Fu autore di importanti studi sperimentali sulla dinamica dei fluidi e di pioneristici studi di aerodinamica.

Ebbe una violenta polemica con Vincenzo Brunacci, relativa alla teoria matematica sul funzionamento dell'ariete idraulico.

È nota la Legge di Avanzini sul moto dei fluidi.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Nuove ricerche sulla resistenza de' fluidi (1793).
  • Osservazioni e sperienze sopra la teoria della resistenza de' fluidi dell'Alembert (1809).
  • Nuove ricerche dirette a rettificare la teoria della resistenza de' fluidi e le sue applicazioni (1810).
  • Sopra la forza con la quale l'acqua di una gran vasca prismatica sgorgando da una piccola luce spinge innanzi la colonna acquea contenuta in una canna cilindrica, e orizzontale congiunta alla luce medesima memoria (1817).

Fonti bibliografiche[modifica | modifica wikitesto]

  • De Tipaldo E. : Biografia degli Italiani illustri, IV, Venezia, 1837, pp. 27-31.
  • De Villamil R.: The law of Avanzini. The Laws of planes moving at an angle in air anda water, New York, 1912.
  • Gliozzi M.: Giuseppe Avanzini, in Dizionario Biografico degli Italiani, IV, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1962, p. 644-646.
  • Poggendorff J.C.: Biographisch litterarisches Handworterbuch zur Geschichte der exacten Wissenshaften, 1, coll. 77, Leipzig, 1859.
  • Giuseppe Avanzini in Enciclopedia Italiana, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma, V, p. 604.
Controllo di autorità VIAF: (EN27854533 · LCCN: (ENn86852556 · SBN: IT\ICCU\PUVV\321659 · ISNI: (EN0000 0000 6158 4610 · GND: (DE117669512