Giuseppe Andrea Bizzarri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Andrea Bizzarri
cardinale di Santa Romana Chiesa
BIZZARRI GIUSEPPE ANDREA.jpg
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato11 maggio 1802, Paliano
Ordinato presbitero18 dicembre 1824
Nominato arcivescovo30 novembre 1854 da papa Pio IX
Consacrato arcivescovo17 dicembre 1854 dal cardinale Gabriel della Genga Sermattei
Creato cardinale16 marzo 1863 da papa Pio IX
Deceduto26 agosto 1877, Roma
 

Giuseppe Andrea Bizzarri (Paliano, 11 maggio 1802Roma, 26 agosto 1877) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque da nobile famiglia, figlio del gonfaloniere Gregorio Bizzarri. Studiò al seminario di Palestrina e successivamente all'archiginnasio di Roma, dove il 12 luglio 1824 conseguì la laurea in filosofia e in teologia.

Fu ordinato presbitero il 18 dicembre 1824. Nel 1829 entrò nella Curia romana come archivista della Penitenzieria Apostolica ed ebbe via via incarichi sempre più importanti. Nel 1851 divenne pro-segretario della Sacra Congregazione per i Vescovi e i Regolari e nel 1853 ne divenne segretario.

Il 30 novembre 1854 fu eletto arcivescovo titolare di Filippi e il 17 dicembre dello stesso anno fu consacrato vescovo a Roma dal cardinale Gabriel della Genga Sermattei.

Papa Pio IX lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 16 marzo 1863 e il 9 marzo dello stesso anno ricevette il titolo di San Girolamo degli Schiavoni.

Il 17 gennaio 1867 fu nominato prefetto della Sacra Congregazione delle Indulgenze e delle Reliquie, il 31 agosto 1872 prefetto della Sacra Congregazione per i Vescovi e i Regolari. Il 5 luglio 1875 optò per il titolo di Santa Balbina.

Morì a Roma e fu sepolto nel cimitero pubblico.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89733506 · ISNI (EN0000 0001 1030 8808 · LCCN (ENn2010048050 · GND (DE1036635074 · CERL cnp02079154 · WorldCat Identities (ENn2010-048050