Giuseppe Alessi (scacchista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Alessi
Nazionalità Italia Italia
Scacchi Chess.svg
Categoria Scacchista del Secolo XIX-XX
 

Giuseppe Alessi (Catania, 15 maggio 1867Catania, 18 marzo 1945) è stato uno scacchista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi in giurisprudenza presso l'università della città etnea, divenne un avvocato civilista. Tra le sue opere di argomento giuridico ricordiamo: Studio di diritto romano del dott. Giuseppe Alessi, Catania, Galàtola, 1888.

Scacchi[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore a tavolino di 1ª categoria (1932), fu attivo a Catania (1889-93; 1896-99; 1930; 1932; 1934). Vinse una sfida amichevole contro Cosimo Agatino Sgroi.[1] Per corrispondenza prese parte al 2º torneo internazionale indetto da Le Monde Illustré (1889-93). Solutore di problemi pubblicati sulla rivista Ruy Lopez (1897), fu redattore di una colonna scacchistica sul Corriere di Catania (1896-97) e su La Sicilia Letteraria (dal novembre 1897).

Fu direttore di tornei locali (1930) e consigliere (1934) al Circolo Artistico per la sezione scacchistica.

Fu presidente del Circolo Scacchistico Catanese (1896-99), da lui fondato con Angelo Ardizzone, Giuseppe Cantelli e Gaetano Nicolosi sul finire del 1895. Nel 1898 fu tra i soci fondatori dell'Unione Scacchistica Italiana, la prima federazione scacchistica nazionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Santo Daniele Spina, La sfida Alessi-Sgroi a Catania alla fine dell'Ottocento, Catania, 2001.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Santo Daniele Spina, Indice bio-bibliografico degli scacchisti attivi in Sicilia (1500-1959), in Scacchi e Scienze Applicate, fasc. 24 (2004), Venezia, maggio 2005, p. 26
  • Santo Daniele Spina, I giocatori siciliani 1500-1975, Milano, 2011, pp. 21–22. ISBN 978-1-291-07508-3
  • Ken Whyld, Chess Columns. A list, Olomouc, Caissa 90, 2002, p. 86. ISBN 978-80-7189-431-5