Giuseppe Albini (fisiologo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Albini (Milano, 27 settembre 1827Torino, 18 gennaio 1911) è stato un fisiologo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Espulso da varie università per le chiare idee rivoluzionarie (aveva partecipato ai moti del 1848), emigrò prima in Austria, poi a Berlino e infine nei Paesi Bassi.

Insegnò a livello universitario a Cracovia (1857-1859), Parma (1860) e Napoli (1860-1905).[1] Si occupò soprattutto di ottica e chimica.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ «Albini, Giuseppe» - Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122143292 · ISNI (EN0000 0001 1702 3223 · SBN IT\ICCU\SBLV\318835 · LCCN (ENn2016186766