Giuseppe (vescovo di Asti)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Consacrato vescovo 881
Deceduto 887

Giuseppe o Josephus (... – 887) fu vescovo di Asti tra l'881 ed l'887.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe fu prima eletto vescovo di Vercelli dall'arcivescovo di Milano Ansperto, ma la carica non piacque a papa Giovanni VIII, che il 15 ottobre 879 lo depose dalla dignità episcopale. Alla morte di Ilduino, nell'880, Giuseppe ebbe la consacrazione a vescovo di Asti con la benedizione del papa (lettera papale del 15 febbraio 881)[1].Grazie al vescovo Giuseppe nell'884 l'imperatore Carlo III detto il Grosso concesse alcuni beni e privilegi alla Cattedrale di Asti che in quel periodo custodiva il corpo di san Secondo. [2]

Predecessore Vescovo di Asti Successore Capitolo di Asti.PNG
Ilduino 881-887 Staurace

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guglielmo Visconti, Diocesi di Asti e Istituti di vita religiosi, Asti 2006
  2. ^ Pietro Giovanni Boateri,Serie cronologica-storica dei Vescovi della Chiesa di Asti, 1807, pag 22 seg.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Assandria, Il libro verde della Chiesa di Asti.
  • Pietro Giovanni Boatteri,Serie cronologica-storica de'Vescovi della Chiesa d'Asti, Asti 1807
  • Gaspare Bosio, Storia della Chiesa di Asti, Asti 1894
  • Gabotto F., Le più antiche carte dell'archivio capitolare di Asti (Corpus Chart. Italiae XIX). Pinerolo Chiantore-Mascarelli 1904
  • Lorenzo Gentile Storia della Chiesa di Asti, Asti 1934
  • Ughelli,in Italia Sacra, Astenses Episcopi, Venezia 1719
  • Carlo Vassallo, Gli Astigiani sotto la denominazione straniera, Firenze 1879
  • Guglielmo Visconti, Diocesi di Asti e Istituti di vita religiosi, Asti 2006

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]