Giulio Pontedera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giulio Pontedera (Vicenza, 7 maggio 1688Lonigo, 3 settembre 1757) è stato un botanico italiano d'origine toscana.

Il cognome mostra le sue origini: deriva da una cittadina in provincia di Pisa). Effettuò i suoi primi studi umanistici a Vicenza prima di trasferirsi a Padova dove studiò medicina e anatomia. Insegnò all'Università di Padova e divenne direttore dell'Orto botanico. A lui si deve la scoperta e classificazione di diverse specie di piante; la famiglia botanica delle Pontederiaceae è a lui dedicata.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Compendium tabularum botanicarum, Padova, Giovanni Manfré, 1718

Anthologia, sive De floris natura libri tres plurimis inventis, Padova, Giovanni Manfré, 1720

Antiquitatum Latinarum Graecarumque enarrationes atque emendationes praecipue ad veteris anni rationem attinentes epistolis 68., Padova, Giovanni Manfré, 1740

Epistolae ac dissertationes opus posthumum in duos tomos distributum, Padova, Niccolò Bettinelli, 1791, 2 voll.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Ponted. è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da Giulio Pontedera.
Elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI
Consulta la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.
Controllo di autorità VIAF: (EN145097 · LCCN: (ENno99026622 · SBN: IT\ICCU\SBLV\202768 · ISNI: (EN0000 0000 6299 7716 · GND: (DE117689610 · BNF: (FRcb13022084b (data) · BAV: ADV11093309