Giulio Peranzoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giulio Peranzoni (Milano, 30 giugno 1952) è un illustratore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Milano, Giulio Peranzoni ha lavorato come fumettista e illustratore per i più importanti quotidiani a tiratura nazionale (la Repubblica, Corriere della Sera, l'Unità) e per diverse agenzie pubblicitarie. Ha al suo attivo anche numerose collaborazioni con case editrici nel settore dei libri educativi e per ragazzi. Oltre all'attività di illustratore si dedica anche alla pittura e alla scultura. Dal 2001 vive e lavora a Massa Carrara. Ha insegnato presso l'Istituto Europeo di Design (IED), presso la Scuola del Fumetto a Milano e presso la Scuola del Castello Sforzesco e al Liceo artistico "Russoli" di Pisa. Dal 1992 al 1998 è stato presidente dell'Associazione illustratori. Nel 2010 ha pubblicato per l'e-publisher Area51 l'e-book "E-DRAWING" in cui descrive le nuove tipologie di illustrazioni digitali nell'ambito dell'editoria elettronica. Una dettagliata analisi dello sviluppo del nuovo mercato editoriale e della nuova percezione visiva dei nativi digitali. Dal 2012 ha portato il disegnare dal vivo nell'ambito teatrale con due spettacoli di impegno civile (Giovanni e Nori e i Carnefici) in collaborazione con il giornalista Daniele Biacchessi. Nel 2015 ha progettato ed editato un nuovo prodotto editoriale: il livebook, un dvd in cui il reading del testo dal vivo viene interpretato con la registrazione dal vivo delle immagini disegnate e con una base musicale di vari musicisti. Nel 2016 in collaborazione come aiuto regista sempre con Daniele Biacchessi ha prodotto il film "il sogno di Fausto e Iaio", in cui la maggioranza dei disegni inseriti nella narrazione sono stati registrati in LDP (live digital painting).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie