Giulio Galliori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giulio Galliori (Milano, 1715Milano, 1795) è stato un architetto italiano.

Si può inserire nella corrente del Rococò lombardo, definito anche 'Barocchetto fiorito'.

Nel 1773 prese il posto di Francesco Croce nell'incarico di architetto della Fabbrica del Duomo, in cui realizzò un progetto di facciata nel 1787.[1]

Nella facciata della chiesa di Desio 1771, evidenziò influenze neoclassiche.

Tra le opere realizzate su suo progetto:

Fu sovrintendente della Veneranda fabbrica del Duomo di Milano (1773).[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Le Muse", De Agostini, Novara, 1965, vol.5 pag.161
  2. ^ Architetti della Veneranda fabbrica del Duomo di Milano Archiviato il 16 febbraio 2013 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN77211962 · ISNI (EN0000 0000 6684 4784 · ULAN (EN500076962