Giulia Quintavalle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Chiamatemi pure Primavalle »
(Dopo la vittoria della medaglia d'oro alle olimpiadi di Pechino)
Giulia Quintavalle
Giulia quintavalle judo italia.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173 cm
Peso 57 kg
Judo Judo pictogram.svg
Categoria 57 kg femminile
Società Fiamme Gialle
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Pechino 2008 -57 kg
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Vienna 2010 Squadre
Statistiche aggiornate al 23 dicembre 2012

Giulia Quintavalle (Livorno, 6 marzo 1983) è una judoka italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Livorno e residente a Rosignano Solvay, frazione di Rosignano Marittimo, ha partecipato a 25 anni alle Olimpiadi di Pechino 2008, vincendo la medaglia d'oro nella categoria 57 kg femminile.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

L'11 agosto 2008 batte in finale l'olandese Deborah Gravenstijn, portando all'Italia la seconda medaglia d'oro dell'edizione cinese delle Olimpiadi, nonostante un colpo al gomito.

È la prima donna italiana, nella storia dei giochi olimpici, a vincere la medaglia d'oro nel judo.

Il 25 aprile 2010 vince i Campionati europei a squadre battendo in finale a Vienna la squadra polacca, gareggiando con Rosalba Forciniti, Edwige Gwend, Erica Barbieri, Assunta Galeone[1], titolo che le Azzurre non avevano mai vinto[2]; nello stesso torneo Giulia ottiene un quinto posto nella gara individuale.

Nel 2011 vince ben tre tornei internazionali a Lisbona, Roma e Abu Dhabi, mentre ai Campionati Europei Seniores di Istanbul arriva quinta.

Nel 2012 ai Giochi Olimpici di Londra non riesce a conquistare il podio, perdendo la sfida anche per la medaglia di bronzo.

È la portabandiera italiana ai primi Giochi Europei a Baku del 2015 dove vince il bronzo nella gara a squadre.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici
Europei
  • Oro Oro Vienna 2010 (squadre)
Giochi del Mediterraneo
Campionati mondiali militari
  • Bronzo Bronzo Vinkovci 2006

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Oro Oro 3 volte campionessa nazionale assoluta (2004-2005-2006)

Altre manifestazioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Tornei internazionali
  • Bronzo Bronzo Lione 2002
  • Argento Argento Coimbra 2002
  • Bronzo Bronzo Tunisi 2007
  • Argento Argento Mosca 2007
  • Argento Argento Lido di Roma 2008
  • Bronzo Bronzo Abu Dhabi 2009
  • Bronzo Bronzo Varsavia 2010
  • Argento Argento Abu Dhabi 2010
  • Bronzo Bronzo GP Dusseldorf 2011
  • Oro Oro WCF Lisbona 2011
  • Oro Oro Roma World Cup 2011
  • Oro Oro Abu Dhabi 2011

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 1º settembre 2008. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[3]
Collare d'Oro al Merito Sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'Oro al Merito Sportivo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ repubblica.it, Europei, oro alle ragazze azzurre, repubblica.it, 24 aprile 2010. URL consultato il 25 aprile 2010.
  2. ^ ilmediano.it, EUROPEI DI JUDO: ORO A SQUADRE PER L’ITALIA FEMMINILE, QUINTI GLI AZZURRI, sport.ilmediano.it, 24 aprile 2010. URL consultato il 25 aprile 2010.
  3. ^ Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig.ra Giulia Quintavalle, quirinale.it. URL consultato il 16 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]