Giuditta Schiavo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuditta Schiavo
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Cittadella
Carriera
Squadre di club1
2003-2007Vicenza? (?)
2007-2008Graph. Campagna17 (0)
2008-2009Tavagnacco5 (0)
2009-2018Pordenone188 (2)
2018-Cittadella16 (2)
Nazionale
Italia Italia U-17
2008-200? Italia Italia U-191+ (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 maggio 2019

Giuditta Schiavo (21 marzo 1990) è una calciatrice italiana, difensore del Cittadella.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Giuditta Schiavo si interessa al calcio fin dalla tenera età, condividendo la passione della madre che la indirizza ad iscriversi ad una scuola calcio per giocare nelle formazioni miste fin dai 5 anni.[1]

Raggiunta l'età massima indicata dalla federazione per giocare con i maschietti, a 13 anni accetta la proposta del Vicenza, società che la inserisce nella rosa della prima squadra dalla stagione 2003-2004 con la quale disputa il campionato di Serie A2. Veste la maglia del Vicenza per quattro stagioni, rimanendo anche dopo la retrocessione in Serie B al termine del campionato 2005-2006.[1][2]

Nell'estate 2007 trova un accordo con il Graphistudio Campagna neopromossa in Serie A2 che sta allestendo una formazione in grado di puntare alla salvezza e che le offre un posto da titolare per tornare a giocare nel secondo livello del campionato italiano di calcio femminile. Le verdenero, inserite nel girone A, disputano un campionato difficile, stentando a risultare competitive nella categoria superiore e chiudono la stagione all'11º posto costringendole alla retrocessione in Serie B regionale.[1][2]

Nell'estate 2008 trova un accordo con il Graphistudio Tavagnacco che le offre un posto da riserva nel proprio reparto difensivo. Fa il suo esordio in Serie A all'età di 18 anni, nella stagione 2008-2009, ma fatica a trovare spazio totalizzando al termine del campionato solamente 5 presenze.[2]

Decide quindi di ritornare al Graphistudio Campagna dalla stagione successiva, convinta di potersi esprimere al meglio in cadetteria e dove la società le garantisce un posto da titolare[3]. Con la società, che dalla stagione 2009-2010 cambia la denominazione in Graphistudio Pordenone a seguito della fusione con il Ceconi Pordenone[4], rimane tutte le stagioni successive contribuendo alla promozione in Serie A al termine del campionato 2011-2012[2].

Nell'estate 2018, dopo la mancata iscrizione del Pordenone alla Serie C, si trasferisce al Cittadella, in Serie B.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giuditta Schiavo viene selezionata per vestire la maglia Azzurra delle Nazionali giovanili Under-17 e Under-19 vantando alcune presenze sia nella prima che nella seconda.[3][5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Graphistudio Pordenone: 2011-2012 (Girone B)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Laura De Franceschi, Alla Graphistudio l'azzurra under 19 Giuditta Schiavo, su Messaggero Veneto, 28 luglio 2007. URL consultato il 12 febbraio 2015.
  2. ^ a b c d Football.it.
  3. ^ a b Giuditta Schiavo - Intervista [collegamento interrotto], su ACF Graphistudio Campagna. URL consultato il 12 febbraio 2015.
  4. ^ Divisione Calcio Femminile, comunicato ufficiale n. 9 del 20 agosto 2010, conservato da lnd.it Archiviato il 21 febbraio 2014 in Internet Archive. nell'archivio della stagione 2010-2011.
  5. ^ nazionale in cifre: Giuditta Schiavo, su FIGC. URL consultato il 12 febbraio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]