Girolamo Panzetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Girolamo Panzetta

Girolamo Panzetta (Villanova del Battista, 6 settembre 1962) è un conduttore televisivo e attore italiano che vive e lavora in Giappone.

In un sondaggio giapponese del 2006 è risultato essere il secondo italiano più famoso nel paese dopo Leonardo da Vinci.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario della provincia di Avellino ma cresciuto a Napoli[2], è sposato con la giapponese Kikuko Yazawa, figlia di un produttore televisivo[senza fonte].

Si laurea in economia dopo aver conseguito quella in architettura[senza fonte]. Dal 1997 lavora nella televisione giapponese, diventando una sorta di emblema della cultura e delle tipicità italiane: nel suo primo programma televisivo su NHK, Itariagokaiwa, si occupa di insegnare l'italiano ai telespettatori giapponesi. Il programma viene trasmesso per quindici anni, diventando uno tra i programmi più longevi dell'emittente[senza fonte]. Partecipa come ospite e commentatore sportivo in programmi su Fuji Television, TV Asahi e sulla stessa NHK; appare come reporter in programmi di cultura e in programmi di cucina e varietà su Fuji TV, TV Asahi, NHK, NIHON TV, TOKYO TV; come presentatore su TBS. Conduce programmi di musica classica sulla TBS radio[senza fonte].

La sua immagine viene di frequente associata a vari prodotti, italiani e giapponesi, con eventi dal vivo sia in Italia, sia all'estero[senza fonte]. Viene interpellato come moderatore e conduttore in convegni relativi a moda, costume e politica; inoltre è comparso in spot pubblicitari e telegiornali. Si presta come modello su magazine femminili (STORY!, CLASSY e BLENDA) e sulla rivista di moda maschile LEON[3], sulla cui copertina appare consecutivamente 151 volte in tredici anni (entrando per questo motivo nel Guinness dei primati)[4]. Contribuisce a rubriche di cucina su JUNON!, DONNA!, CLASSY! e OGGI e ad altre rubriche su Mr. HI FASHION, Nikkei, Sport Nippon.

Ha preso parte all'opera teatrale Yoshimoto Gheeki Dan e al dorama Ore no Dandyism nel ruolo di se stesso[5]. Ha prestato la voce a Luigi nell'edizione giapponese dei film d'animazione Cars - Motori ruggenti, Cars 2 e Cars 3[6].

È autore di alcuni libri relativi alla cultura e alla cucina italiana: il primo libro è stato Il paradiso degli italiani (Gokuraku itariagin ni naru hoho), saggio breve, venduto in due milioni di copie[senza fonte].

Possiede un ristorante specializzato in cucina italiana chiamato "Giromondo Kitchen" nel distretto Aobadai di Tokyo.

Nel 2006 gli è stato conferito il titolo di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia.[7]

In Italia è stato oggetto di diverse critiche, specialmente su internet, rivolte al suo personaggio secondo alcuni eccessivamente stereotipato e caricaturale.[8]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Saggi brevi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il paradiso degli italiani (Gokuraku itariajin ni naru hoho)
  • La coda di maiale (Buta no shippo)
  • Mangio l'Italia (Tabechau Italia)
  • La vita italiana (Italia tekina seikatsu)
  • L'Italia delle persone, del cibo, delle città (Itariajin no shoku, maci, hito)
  • Bar Girolamo

Libri di cucina[modifica | modifica wikitesto]

  • Roberta e Girolamo
  • Viva la pasta
  • La vera cucina italiana
  • La base della cucina italiana
  • Giro di Italia della cucina italiana

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Ordine della Stella della Solidarietà Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine della Stella della Solidarietà Italiana
— Roma, 1º luglio 2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su archive.metropolis.co.jp. URL consultato il 12 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2009).
  2. ^ Girolamo Panzetta, nel programma di MTV "Il Testimone", parla delle sue origini italiane e partenopee[collegamento interrotto]
  3. ^ Copia archiviata, su leon.jp. URL consultato il 9 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2011).
  4. ^ (EN) Girolamo Panzetta wins place in Guinness World Records for LEON magazine covers, su Japan Today. URL consultato il 20 maggio 2019.
  5. ^ Girolamo Panzetta, su IMDb. URL consultato il 20 maggio 2019.
  6. ^ Japan Today: Japan News and Discussion[collegamento interrotto]
  7. ^ Le onorificenze della Repubblica Italiana, su www.quirinale.it. URL consultato il 20 maggio 2019.
  8. ^ Copia archiviata, su wakapedia.it. URL consultato il 10 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN253850015 · NDL (ENJA00472716 · WorldCat Identities (ENviaf-253850015