Girandola di Castel Sant'Angelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La girandola nel 1775 a Roma, dipinta da Jakob Philipp Hackert.
La girandola nella rievocazione del 2009 nella sua sede storica.

La girandola di Castel Sant'Angelo è uno spettacolo pirotecnico che si svolge a Roma il 29 giugno, festa dei patroni locali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la tradizione, lo spettacolo venne ideato da Michelangelo Buonarroti per i festeggiamenti dei santi Pietro e Paolo, fondatori della Chiesa e patroni della città di Roma. Lo spettacolo ha origine intorno al XV secolo, quando lo Stato Pontificio celebra le principali ricorrenze con dei fuochi allestiti sopra all'ingresso di Castel Sant'Angelo a formare una girandola, con una celebre fontana finale che zampillava su tutto il monumento. Nel 1886 lo spettacolo, ritenuto troppo pericoloso dalle autorità italiane, venne interrotto.

Rievocazione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo alcuni secoli di inattività, nel 2006 lo spettacolo fu rievocato sul Colle Vaticano per celebrare i 500 anni di fondazione della Guardia svizzera pontificia. Nel 2008 l'evento è stato replicato nella sua sede originale di Castel Sant'Angelo, fino al 2016 quando è stato spostato sulla terrazza del Pincio, di fronte a Piazza del Popolo.

Raffigurazioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]