Giovanni da Kęty

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Giovanni Canzio
Jan Kanty.jpg
 

Sacerdote e teologo

 
Nascita1397
Morte24 dicembre 1473
Venerato daChiesa cattolica
Beatificazione1676
Canonizzazione1767
Ricorrenza23 dicembre
Patrono diPolonia, Lituania

Giovanni Canzio, ovvero di Kęty (Kęty, 1397Cracovia, 24 dicembre 1473), fu un sacerdote e teologo polacco, proclamato santo da papa Clemente XIII nel 1767.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Professore di teologia a Cracovia, lasciò l'insegnamento per qualche anno e si dedicò al servizio pastorale presso la parrocchia di Olkusz, distinguendosi per spirito di preghiera e di penitenza e per la sua carità verso i poveri.

Nel 1440 abbandonò il ministero parrocchiale per riprendere la docenza (contribuì all'educazione del principe Casimiro). Morì durante la Messa della vigilia di Natale del 1473.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 marzo 1676 papa Clemente X confermò il suo culto e il 16 luglio 1767 venne canonizzato da papa Clemente XIII. Clemente XII lo dichiarò patrono di Polonia e Lituania.

Memoria liturgica il 23 dicembre.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2442083 · ISNI (EN0000 0001 1019 9445 · GND (DE102521042 · CERL cnp00293863