Giovanni Vannucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giovanni Vannucci (Pistoia, 26 dicembre 191318 giugno 1984) è stato un presbitero e teologo italiano dell'Ordine dei Servi di Maria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu ordinato sacerdote nel 1937 e ottenne la Licenza in Teologia nel 1948 presso l'Ateneo Pontificio "Angelicum".

Insegnò esegesi, ebraico e greco biblico negli istituti dei Servi di Maria.

Nel 1951 si associò per un anno, con alcuni confratelli, alla comunità di Nomadelfia, animata da don Zeno Saltini.

Dal 1954, con David Maria Turoldo, organizzò iniziative sociali, come la “Messa della carità”, nella città di Firenze.

Nel 1967 diede vita a una nuova comunità – dedita al lavoro, all'accoglienza e alla preghiera – all'Eremo di San Pietro a Le Stinche, nel Chianti.

Da allora lasciò l'Eremo solo per tenere incontri ed esercizi spirituali, oltre che corsi di Storia delle religioni presso la Pontificia Facoltà Teologica "Marianum".

Le sue attività e i suoi insegnamenti furono di particolare ispirazione per Ermes Ronchi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN42153375 · ISNI (EN0000 0001 0892 0731 · SBN IT\ICCU\CFIV\019344 · LCCN (ENno98112614 · GND (DE12889749X · BNF (FRcb155406811 (data) · WorldCat Identities (ENno98-112614