Giovanni Soglia Ceroni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Soglia Ceroni
cardinale di Santa Romana Chiesa
Giovanni Soglia Ceroni.jpg
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato10 ottobre 1779, Casola Valsenio
Ordinato presbitero1º gennaio 1803
Nominato arcivescovo2 ottobre 1826 da papa Leone XII
Consacrato arcivescovo22 ottobre 1826 dal cardinale Francesco Bertazzoli
Elevato patriarca6 aprile 1835 da papa Gregorio XVI
Creato cardinale12 febbraio 1838 da papa Gregorio XVI
Pubblicato cardinale18 febbraio 1839 da papa Gregorio XVI
Deceduto12 agosto 1856, Osimo
 

Giovanni Soglia Ceroni (Casola Valsenio, 10 ottobre 1779Osimo, 12 agosto 1856) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1803 fu ordinato sacerdote.

Nel 1826 fu nominato arcivescovo titolare di Efeso.

Nel 1835 ricevette il titolo (onorifico) di patriarca latino di Costantinopoli.

Papa Gregorio XVI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 18 febbraio 1839. Lo stesso giorno lo nominò arcivescovo di Osimo e Cingoli.

Fu a capo di due governi dello Stato Pontificio:

  • Dal 2 maggio al 2 agosto 1848;
  • Dal 9 agosto al 16 settembre 1848.

Il 4 giugno 1848 fu nominato Segretario di Stato. Il 24 novembre 1848 papa Pio IX partì da Roma: Soglia Ceroni non seguì il pontefice a Gaeta ma tornò a Osimo, dove il 29 novembre successivo presentò formalmente le dimissioni da Segretario di Stato.

Morì il 12 agosto 1856 all'età di 76 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7381308 · ISNI (EN0000 0001 1559 097X · LCCN (ENn88196043 · GND (DE1055350136 · BNF (FRcb10623403g (data) · BAV ADV10285858 · CERL cnp01987505