Pinacoteca Giovanni Morscio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Giovanni Morscio)
Pinacoteca Giovanni Morscio
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàDolceacqua
Caratteristiche
TipoPinacoteca
Apertura1970
Sito web

La Pinacoteca Giovanni Morscio è un museo italiano situato a Dolceacqua, dedicato al pittore locale Giovanni Morscio.

La storia e la figura di Giovanni Morscio[modifica | modifica wikitesto]

La pinacoteca nacque nel 1970 grazie a una donazione di opere d'arte disposta dal pittore Giovanni Morscio in favore del comune di Dolceacqua.

Morscio (1887-1972) era pittore prevalentemente dedito all'affresco e alla natura morta, attivo in Liguria e a Nizza; espose al Salon des Indépendants nel 1930 ed esercitò in Francia anche l'attività di gallerista.

La raccolta di opere d'arte venne ampliata dall'amministrazione comunale negli anni ottanta. Dopo un'iniziale collocazione nella vecchia sede municipale, la pinacoteca venne trasferita nel Palazzo Doria Garoscio.

Collezione[modifica | modifica wikitesto]

La collezione originaria è incentrata su una selezione di opere di Morscio e di alcuni pittori italiani e francesi a lui contemporanei: Éloi-Noël Bouvard, Mario Ameglio, Eugenio Bonivento, Cirano Castelfranchi, Georges Chappuis, Gaston Cirmeuse, Yves Diey, Robert Duflos, Charley Garry, Maurice Martin, Maurice Louis Monnot, Fernando Pelosini, Alberto Rossi, André Salomon Le Tropezien.

Dopo la morte di Morscio sono entrati nella collezione dipinti di Achille Cabiati, Marcello Cammi, Franco Giglio e Mario Raimondo (detto "Barbadirame").

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]