Giovanni Mongini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Mongini (Quartesana, 14 luglio 1944) è uno scrittore, produttore cinematografico, saggista e critico cinematografico italiano di fantascienza.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Ferrara nella frazione di Quartesana, si è dedicato alla fantascienza fin da giovane; i suoi interessi hanno da sempre spaziato dal cinema alla narrativa, ma è con la prima, il cinema, che ha trovato il grande successo. È stato produttore cinematografico ed è stato il primo, assieme alla figlia Claudia, a gestire una cineteca specializzata, da alcuni considerata tra le più fornite al mondo.[senza fonte]

Appassionato fin da ragazzino di science fiction, non mancava una pellicola al cinema e cominciò a raccogliere materiale cinematografico in Super8 e 16mm; fondò il Club 3 Passi nell'Ignoto e successivamente il Club Altair 4, che portò alla fondazione della Cineteca Pleiadi a Ferrara. Grazie alle sue conoscenze con Dario Argento e Carlo Rambaldi (con i quali tuttora esistono dei forti legami di amicizia) riuscì a organizzare la prima convention di fantascienza a Ferrara, lo SFIR (Science Fiction Italian Roundabout) che si ripeté per qualche anno.

Nel 1976 pubblicò per Fanucci Editore la prima edizione della Storia del Cinema di Fantascienza, in due volumi, che subito riscosse un grande successo. I due volumi in poco tempo si esaurirono, ma non furono ristampati.

Si dedicò anche al cinema, producendo il film Il gatto nero (The Black Cat, 1989, anche noto come De Profundis) di Luigi Cozzi, che non ottenne richiami e consensi. Ebbe modo inoltre di frequentare i set cinematografici di Dario Argento.

Negli anni novanta ritornò all'editoria con la pubblicazione di 11 nuovi volumi della Storia del Cinema di Fantascienza, stavolta curati assieme alla figlia Claudia, che giungono a trattare fino agli anni 2000, sempre per la Fanucci. L'opera si è aggiudicata il Premio Italia.

Per la Perseo Libri e per la Elara Libri si è occupato di narrativa, romanzi e saggi brevi. Per la Della Vigna Edizioni è in preparazione la pubblicazione di nuovi romanzi e saggi a carattere cinematografico.[senza fonte]

Nel 2011 con Luigi Pizzimenti è impegnato nella realizzazione di un museo della fantascienza, del fantastico e dell'astronautica presso il comune di Gaiba (provincia di Rovigo), dove verranno raccolti tutti i pezzi della loro estesa collezione di libri, gadget, modellini, autografi, dischi, DVD, VHS e altro. L'inaugurazione del museo è prevista per il 2012. [1] [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Museo Gaiba.
  2. ^ Pizzimenti Luigi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]