Giovanni Korompay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Korompay (Venezia, 26 aprile 1904Rovereto, 21 marzo 1988) è stato un pittore italiano.

Dopo essere stato allievo di Ettore Tito, nel 1922 aderì al Futurismo creando lavori di puri ritmi astratti (vedi "Rumore di locomotiva, 1922).

Nel dopoguerra tentò, insieme a pochi altri, di riorganizzare il movimento futurista organizzando la "Mostra internazionale della pittura e della scultura futurista" che si tenne a Bologna nel 1951.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95694909 · GND: (DE119336367 · ULAN: (EN500002355