Giovanni Greco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giovanni Greco (Roma, 1970) è uno scrittore, traduttore, attore e regista teatrale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1970 a Roma, dopo la Laurea in Lettere Classiche presso La Sapienza, si è diplomato all'Accademia nazionale d'arte drammatica specializzandosi in regia alla Guildhall School of Music and Drama di Londra[1].

Nel 2011 il suo esordio nella narrativa, Malacrianza, ha vinto la XXIV edizione del Premio Italo Calvino[2] ed è giunto finalista al Premio Strega[3] e al Premio Viareggio[4].

Nel 2014 ha pubblicato il secondo romanzo L'ultima madre[5].

Ha tradotto Tony Harrison e Sofocle ed è autore di regie teatrali rappresentate in Italia e all'estero[6].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Intervista a Giovanni Greco, autore de “L’ultima madre”, su sololibri.net. URL consultato il 7 novembre 2017.
  2. ^ Malacrianza di Giovanni Greco, su premiocalvino.it. URL consultato il 7 novembre 2017.
  3. ^ Malacrianza presentato da Paolo Di Stefano e Gabriele Pedullà, su premiostrega.it. URL consultato il 7 novembre 2017.
  4. ^ Premio Rèpaci, ecco i finalisti, su lanazione.it. URL consultato il 7 novembre 2017.
  5. ^ “L'ultima madre” di Giovanni Greco, su sulromanzo.it. URL consultato il 7 novembre 2017.
  6. ^ Cenni biografici, su nuoviargomenti.net. URL consultato il 7 novembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 6663 5229