Giovanni Giacomo Schiaffinato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Giacomo Schiaffinato
cardinale di Santa Romana Chiesa
1483 JOANNES JACOBUS SCLAFENATUS - SCAFENATI GIOVANNI GIACOMO.JPG
Ritratto del cardinale Schiaffinato
COA Giovanni Giacomo Sclafenati.jpg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato10 settembre 1451 a Milano
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo30 dicembre 1482 da papa Sisto IV
Consacrato vescovoin data sconosciuta
Creato cardinale15 novembre 1483 da papa Sisto IV
Deceduto9 dicembre 1497 (46 anni) a Roma
 

Giovanni Giacomo Schiaffinato (indicato anche come Schiaffinati o Sclafenati) (Milano, 10 settembre 1451Roma, 9 dicembre 1497) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Tonello Schiaffinati, un nobile milanese.

Fu nominato vescovo di Parma il 30 dicembre 1482 e mantenne la carica fino alla morte.

Fu elevato cardinale il 15 novembre 1483 da papa Sisto IV e gli fu dato il titolo di Santo Stefano al Monte Celio. Il 17 novembre dell'anno successivo optò per il titolo di Santa Cecilia.

Morì il 9 dicembre 1497 e fu sepolto nel chiostro della basilica di Sant'Agostino in Campo Marzio in Roma, dove il fratello Filippo, cavaliere dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, fece costruire un monumento funebre in sua memoria. Tutte le sue commende furono date da papa Alessandro VI al figlio, il giovane cardinale Cesare Borgia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Parma Successore BishopCoA PioM.svg
Sagramoro Sagramori 30 dicembre 1482 - 8 dicembre 1497 Stefano Taverna
Predecessore Cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio Successore CardinalCoA PioM.svg
Jean Rolin 15 novembre 1483 - 8 dicembre 1497
Titolo presbiterale in commendam dal 17 novembre 1484
Jaime de Casanova
Predecessore Cardinale presbitero di Santa Cecilia Successore CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Battista Cybo 17 novembre 1484 - 8 dicembre 1497 Lorenzo Cybo de Mari
Controllo di autoritàVIAF (EN29453954 · ISNI (EN0000 0000 5284 0096 · LCCN (ENnr99020693 · WorldCat Identities (ENlccn-nr99020693