Giovanni Francesco Mocenigo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giovanni Francesco Mocenigo (Venezia, 5 luglio 1558Venezia, 6 aprile 1607) è stato un politico italiano.

Seguace di Giordano Bruno, invitò il filosofo, allora a Francoforte, a vivere a Venezia con lui. Bruno accettò e fu accolto da Mocenigo nel 1591. Volendo Bruno tornare in Germania per stampare le proprie opere e non riuscendo più Mocenigo a trattenerlo, fu fortemente osteggiato dal nobile, che nel maggio del 1592 lo additò come eretico al tribunale dell'Inquisizione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie