Giovanni Dolfin (vescovo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Dolfin
vescovo della Chiesa cattolica
Coa rel ITA vesc dolfin.jpg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Torcello
Vescovo di Brescia
 
Nato1529
Deceduto1584
 

Giovanni Dolfin, spesso italianizzato in Delfino (Venezia, 30 marzo 1529Brescia, 1º maggio 1584), è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente dalla nobile famiglia veneta dei Dolfin, fu eletto vescovo di Torcello il 3 gennaio 1563 e il 26 agosto 1579 fu trasferito alla diocesi di Brescia. Ebbe incarichi diplomatici della Santa Sede in Francia, in Austria e in Germania.

Durante il suo episcopato a Brescia eseguì lavori di completamento nel nuovo Palazzo Vescovile di Brescia, terminato pochi anni prima[1].

Morì nel 1584, assistito da San Carlo Borromeo.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

  • D'azzurro a tre delfini d'oro posti l'uno sull'altro[2]
Lapide di Giovanni Dolfin (1584) nel Duomo Vecchio di Brescia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antonio Fappani, pag. 298
  2. ^ Alessandro Augusto Monti Della Corte, Armerista bresciano, camuno, benacense e di Valsabbia, Brescia, Tipolitografia Geroldi, 1974, p. 265.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Fappani, Enciclopedia Bresciana, vol. III, Brescia 1978

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN45093825 · ISNI (EN0000 0000 7974 5048 · LCCN (ENno90016515