Giovanni Colasante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Colasante
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1993
Carriera
Squadre di club1
1982-1985 Foggia 51 (2)
1985-1987 Ancona 54 (0)
1987-1989 Piacenza 53 (1)
1989-1990 Spezia 24 (2)
1990-1991 Viareggio 30 (0)
1991-1993 Catania 35 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giovanni Colasante (Legnano, 13 settembre 1964) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Poteva essere utilizzato sia in marcatura sugli attaccanti avversari[1][2], sia come terzino fluidificante[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce nel Foggia, con cui debutta in Serie B nel campionato 1982-1983. Nelle due annate successive, dopo la retrocessione dei satanelli in Serie C1, guadagna progressivamente il posto da titolare nel campionato di terza serie.

Nel 1985 passa all'Ancona, sempre in Serie C1, dove rimane per altre due stagioni[4]. In seguito viene ingaggiato dal Piacenza, che lo scambia con Stefano Fontana[2]. Con gli emiliani esordisce in Serie B nel campionato 1987-1988, segnalandosi come uno dei migliori elementi della categoria[5] e contribuendo alla salvezza della squadra di Battista Rota.

Riconfermato anche nella stagione successiva[3], realizza il suo primo gol tra i cadetti nel 2-2 interno contro l'Ancona, siglando il pareggio nei minuti di recupero; la sua rete, tuttavia, non evita l'esonero a Enrico Catuzzi[6]. Sul finire del campionato, insieme ad altri tre compagni di squadra (Iorio, Scaglia e Mileti) viene messo fuori rosa per motivi disciplinari[3][7].

Al termine del campionato, concluso con la retrocessione in Serie C1, viene ceduto allo Spezia, dove rimane per una stagione, e in seguito scende in Serie C2 con la maglia del Viareggio. Nel 1991 torna in Serie C1, acquistato dal Catania[8], con cui conclude la carriera professionistica due anni dopo, a causa della radiazione degli etnei dal campionato.

Ha collezionato 54 presenze e una rete in Serie B.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La paura firma uno squallido 0-0, L'Unità, 26 settembre 1988, pag.22
  2. ^ a b Rosa 1987-1988 storiapiacenza1919.it
  3. ^ a b c Rosa 1988-1989 storiapiacenza1919.it
  4. ^ Tutti i team biancorossi Archiviato il 1º gennaio 2012, in Internet Archive. domenicabiancorossa.com
  5. ^ Il campionato senza gol ha un Genoa all'occhiello, L'Unità, 19 gennaio 1989, pag.23
  6. ^ Piacenza-Ancona 2-2 - Stagione 1988-1989 storiapiacenza1919.it
  7. ^ SCOGLIO PRUDENTE 'NON SIAMO IN A' La Repubblica, 7 maggio 1989, pag.38
  8. ^ Stagione 1991-1992 Archiviato il 27 agosto 2013 in Internet Archive. clubcalciocatania.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]