Giovanni Bracalone de Carlonibus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manifesto della disfida di Barletta

Giovanni Bracalone de Carlonibus, meglio noto come Giovanni Brancaleone (Genazzano, ... – Genazzano, 1525), è stato un condottiero italiano, uno dei 13 italiani che combatterono contro altrettanti francesi nella storica disfida di Barletta del 1503.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di Giovanni Bracalone non si conoscono con precisione l'anno e il luogo di nascita, ma si suppone che sia nato a Genazzano, dove visse per molto tempo. Bracalone divenne cavaliere al servizio della famiglia Colonna. Combatté in Puglia contro i Francesi al seguito di Pompeo Colonna e fu tra i cavalieri che nel 1503 vennero scelti per la disfida di Barletta. Insieme a Giovanni Capoccio si recò al campo francese a portare il cartello di sfida. Nel 1512 partecipò alla battaglia di Ravenna al seguito di Fabrizio Colonna e nel 1515 partecipò alla battaglia di Villafranca Piemontese al seguito di Prospero Colonna. Come ricompensa dei suoi servizi ricevette in dono dai Colonna il feudo di Zancati e si ritirò a Genazzano dove morì.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie