Giovanni Battista Biavaschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Battista Biavaschi
Giovanni Battista Biavaschi.jpg

Deputato del Regno d'Italia
Durata mandato 11 giugno 1921 –
25 gennaio 1924
Legislature XXVI
Gruppo
parlamentare
Popolare
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Popolare Italiano
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Avvocato, docente universitario

Giovanni Battista Biavaschi (Gordona, 23 febbraio 1878Udine, 6 marzo 1957) è stato un avvocato, docente e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario di una famiglia di agricoltori benestanti compie gli studi inferiori e superiori tra Torino e la Svizzera, trascorre un anno a New York e si laurea nel 1907 a Friburgo. Negli anni dell'università inizia ad interessarsi al movimento cattolico studentesco e dopo la laurea l'avvocato Giuseppe Brosadola lo invita a Udine per affidargli la direzione del Segretariato del popolo, organo dell'associazionismo cattolico.

Nella stessa città decide di stabilirsi dopo il matrimonio, ottenendo il riconoscimento della laurea presso l'università di Padova.

Per alcuni anni si divide tra la professione di avvocato e la militanza cattolica. Nel 1915 ottiene la libera docenza di filosofia del diritto a Padova. Nel 1921 viene candidato alla Camera nelle file del Partito Popolare ma il suo impegno parlamentare si limita a una sola legislatura. L'avvento del fascismo lo spinge a non ricandidarsi. Tornato in pianta stabile a Udine si dedica all'organizzazione e al potenziamento delle casse rurali e artigiane, all'editoria e all'associazionismo dei cattolici.

Nel 1933, rifiutando l'imposizione di iscriversi al Partito Nazionale Fascista, perde la nomina a titolare della cattedra di filosofia del diritto.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine equestre pontificio di San Gregorio Magno - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine equestre pontificio di San Gregorio Magno

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90274912 · SBN IT\ICCU\PUVV\212215 · BAV (EN495/169235 · WorldCat Identities (ENlccn-no2019120046