Giovanna d'Arco - Parte I: Le battaglie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanna d'Arco - Parte I: Le battaglie
Giovanna d'Arco - Parte I (film 1994).png
Sandrine Bonnaire in una scena del film
Titolo originaleJeanne la Pucelle I - Les batailles
Lingua originalefrancese, latino
Paese di produzioneFrancia
Anno1994
Durata160 min (129 min: versione ridotta)
Rapporto1,66:1
Generebiografico, drammatico, guerra
RegiaJacques Rivette
SceneggiaturaPascal Bonitzer, Christine Laurent, Jacques Rivette
ProduttoreMartine Marignac e Maurice Tinchant
Casa di produzioneFrance 3 Cinéma, La Sept Cinéma, Pierre Grise Productions
FotografiaWilliam Lubtchansky
MontaggioNicole Lubtchansky
MusicheJordi Savall
ScenografiaEmmanuel de Chauvigny
CostumiChristine Laurent
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Giovanna d'Arco - Parte I: Le battaglie è un film del 1994 diretto da Jacques Rivette.

È la prima parte di un progetto biografico sulla vita di Giovanna d'Arco. Fu girato e distribuito insieme a Giovanna d'Arco - Parte II: Le prigioni.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Giovanna d'Arco § Le gesta belliche.

Il film è ambientato durante la guerra dei cento anni e copre l'arco di tempo che spazia tra il gennaio e il maggio del 1429. In questo periodo Giovanna lascia il paese natio di Domrémy e si reca dal Delfino di Francia chiedendo un esercito per contrastare l'invasore inglese; ottenuto ciò che chiede la Pulzella affronta il nemico in una serie di battaglie che culmineranno nella liberazione di Orléans.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato apprezzato dai critici per la sua veridicità storica e per la ricostruzione della Giovanna guerriera tralasciando i cliché religiosi che in quasi tutte le altre pellicole dedicate alla Pulzella occupano il posto principale dell'opera. Tutto il film è pervaso dal sentimento di distacco del regista che sembra non volere esprimere nessun giudizio sulla protagonista, elogiandone indifferentemente pregi e difetti.

Proprio questa caratteristica è stata apprezzata da Morando Morandini che nel suo dizionario assegna all'opera complessiva (quindi comprendendo anche la seconda parte) ben tre stelle e mezza su un massimo di cinque. Diversamente Pino Farinotti critica la freddezza dell'opera assegnando un voto di due su un massimo di 5.

L'interpretazione che Sandrine Bonnaire offre di Giovanna è inedita e sorprendente. In Italia, tuttavia, il film, suddiviso in due parti, è stato tagliato complessivamente di circa un'ora e mezza per motivi di distribuzione[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema