Giovanna Rosadini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanna Rosadini

Giovanna Rosadini (Genova, 1963) è una poetessa italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Genova nel 1963, si è laureata all'Università Ca' Foscari Venezia in Lingue e Letterature Orientali e vive e lavora a Milano[1].

Ha lavorato come redattrice ed editor per Einaudi fino al 2004[2] e, dopo aver curato un'opera di Alda Merini, ha esordito nel 2008 con la raccolta di liriche Il sistema limbico[3].

Ha pubblicato in seguito altre quattro raccolte di versi di cui due incluse nella collana Collezione di poesia e curato l'antologia Nuovi poeti italiani 6[4].

Con Fioriture capovolte ha vinto la XXXI edizione del Premio Letterario Camaiore[5].

Con l’autoantologia che include una sezione di inediti Frammenti di felicità terrena ha vinto l’ottava edizione del Premio internazionale di Letteratura Alda Merini.

È direttrice editoriale della rivista di poesia, critica e letteratura Atelier (periodico).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

  • Il segno della parola: poeti italiani contemporanei a cura di Rossella Frollà, Novara, Interlinea, 2012 ISBN 978-88-8212-874-6.

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

Prefazioni e postfazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Postfazione a Pietra lavica di Francesco Iannone, Nino ARAGNO Editore, 2016
  • Postfazione a Telegrammi di Anna Ruotolo, 'round midnight edizioni, 2016
  • Prefazione a Scripta non manent di Sandro Pecchiari, Samuele Editore, 2018
  • Prefazione a Tre di uno di Beatrice Cristalli, Interno Poesia Editore, 2018
  • Prefazione a Quarta stella di Gisella Genna, Interno Poesia Editore, 2019
  • Prefazione a Desunt nonnulla (piccole omissioni) di Sandro Pecchiari, Arcipelago Itaca, 2020
  • Prefazione a Fin qui visse un uomo di Gerardo Masuccio, Interno Poesia Editore, 2019
  • Prefazione a Sacro cuore di Franca Alaimo, Ladolfi, 2020
  • Prefazione a Esercizi d’addio di Piera Oppezzo, Interno Poesia Editore, 2021
  • Prefazione a Un’ossatura per il volo di Raffaela Fazio, Raffaelli Editore, 2021
  • Prefazione a Litanie del silenzio di Giancarlo Stoccoro, Giuliano Ladolfi Editore, 2021



Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanna Rosadini – inediti da “Il numero completo dei giorni”, su atelierpoesia.it, 5 agosto 2014. URL consultato il 28 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2018).
  2. ^ Giovanna Rosadini: nonostante tutto, la poesia ‘vende’ (e soprattutto, non possiamo farne a meno), su pangea.news, 14 dicembre 2017. URL consultato il 28 maggio 2018.
  3. ^ Ottavio Rossani, Esordi: Il filo rosso del coraggio ne “Il sistema limbico” di Giovanna Rosadini, su poesia.corriere.it, 7 febbraio 2009. URL consultato il 28 maggio 2018.
  4. ^ Giovanna Rosadini al Tres Dotes, su independentpoetry.org, 9 maggio 2018. URL consultato il 28 maggio 2018.
  5. ^ Premio letterario Camaiore, trionfa Giovanna Rosadini, su gonews.it, 15 settembre 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71084553 · LCCN (ENno2003081166 · WorldCat Identities (ENlccn-no2003081166