Giovan Battista Contini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovan Battista Contini (Montalcino, 7 maggio 1642[1]Roma, 16 ottobre 1723) è stato un architetto italiano, protagonista dell'ultima fase del barocco romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La torre della cattedrale di Saragozza realizzata su disegno di Contini

Fu un allievo del padre Francesco e di Gian Lorenzo Bernini. Attivo dal 1658, divenne architetto della camera Apostolica dopo la morte di Bernini. Collaborò dal 1689 al 1704, con Carlo Fontana con il quale progettò anche la sistemazione dei giardini del cortile del Belvedere.[2]

Famoso come progettista delle decorazioni di cappelle nobiliari, di altari e di apparati effimeri, fu l'autore di numerosi allestimenti festivi e catafalchi per commemorazioni funebri.[3]

Stimato per la sua perizia tecnica, fu attivo principalmente a Roma e nel Lazio, ma ricevette commissioni anche da varie altre città, ed ebbe una lunga e proficua carriera. Fu accademico e principe di San Luca.[2]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Tra le sue numerose e importanti opere, oltre a varie cappelle e altari, si possono enumerare:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La data di nascita è controversa:L.Picchiotti, Giovan Battista Contini nei disegni inediti dell'archivio di S. Maria della Pietà in "L'ospedale dei pazzi dai papi al 900", vol.2, 1996.
  2. ^ a b L.Picchiotti, Op. cit.
  3. ^ M.C. Cola, Il catafalco di Giovan Battista Contini per le esequie di Bartolomeo Ruspoli nella chiesa di Santa Maria in Vallicella,in "Aprosiana: rivista annuale di studi di Barocchi", n.16, 2008
  4. ^ A. Rodríguez G. de Ceballos, L'architecture baroque espagnole vue à travers le débat entre peintres et architectes, in "Revue de l'Art" n.70, pp. 41-52, 1985.
  5. ^ M. Curti, Giovan Battista Contini, Carlo Buratti e Giovan Battista Gazzale nei piani per Vignanello. Una ricostruzione delle vicende urbanistiche tra Sei e Settecento dai documenti dell'Archivio Ruspoli, in "Biblioteca e società", n.3-4, 1990.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alessandro Del Bufalo: G.B. Contini e la tradizione del tardomanierismo nell'architettura tra '600 e '700 Kappa, California 1982

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN37825547 · LCCN: (ENn83012076 · SBN: IT\ICCU\RMLV\067249 · BNF: (FRcb11964170h (data) · ULAN: (EN500034903