Giorno di trasloco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorno di trasloco
Moving Day 1936.png
Titolo originale
Titolo originaleMoving Day
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1936
Durata9 min
Rapporto1.37:1
Generecommedia, animazione
RegiaBen Sharpsteen
ProduttoreWalt Disney
Casa di produzioneWalt Disney Productions
Distribuzione (Italia)ENIC
MusicheAlbert Hay Malotte
AnimatoriPaul Allen, Art Babbitt, Al Eugster, Wolfgang Reitherman, Fred Spencer, Don Towsley, Marvin Woodward, Cy Young
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Ridoppiaggio (1990)

Giorno di trasloco (Moving Day) è un film del 1936 diretto da Ben Sharpsteen. È un cortometraggio d'animazione della serie Mickey Mouse, distribuito negli Stati Uniti dalla United Artists il 20 giugno 1936.[1] A partire dagli anni novanta viene distribuito in home video col titolo Il trasloco e trasmesso in TV come Trasloco. Nel marzo 2000 fu inserito nel film di montaggio direct-to-video I capolavori di Pippo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Pietro sfratta Topolino e Paperino

I coinquilini Topolino e Paperino sono in ritardo di sei mesi sul pagamento dell'affitto, così lo sceriffo Pietro Gambadilegno li sfratta e decide di mettere all'asta i loro mobili. Mentre lo sceriffo appende fuori gli annunci della svendita di mobili, i due amici decidono di trasferirsi prima che Pietro li possa derubare dei loro beni. In quel momento Pippo, venditore di ghiaccio, arriva con una consegna, e Topolino e Paperino si avvalgono del suo aiuto e del suo camion per andarsene. Mentre Topolino fa i bagagli in fretta e furia, Pippo scopre che il pianoforte che sta cercando di caricare nel camion ha una propria volontà. Nel frattempo Paperino, dopo essersi faticosamente liberato da uno sturalavandino e un acquario che gli rimanevano attaccati addosso, finisce con il becco nella valvola del gas. Il suo corpo si gonfia come un pallone finché non comincia a volare per la stanza. Sentendo il trambusto, Pietro entra in casa senza curarsi della fuga di gas, e accende un fiammifero sul becco di Paperino. L'esplosione che ne segue distrugge la casa, ma getta miracolosamente Topolino, Paperino e Pippo sul camion insieme alla maggior parte dei loro mobili ed effetti personali. Mentre loro se ne vanno, Pietro li chiama da una vasca nel secondo piano, ma apre accidentalmente l'acqua bollente. Paperino lo deride, ma in quel momento atterra lo sturalavandino che gli si attacca nuovamente al didietro.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il corto fu distribuito in Italia nel 1939 in lingua originale.[2] Il primo doppiaggio italiano conosciuto fu realizzato a Milano per l'inclusione nella VHS Cartoon Festival II, uscita nel settembre 1982; in tale occasione per Paperino fu mantenuta la voce originale.[3] Nel marzo 1990 il corto fu incluso nella VHS Sono io... Pippo con un nuovo doppiaggio (stavolta integrale) ad opera della Royfilm, poi utilizzato in tutte le successive occasioni. Non essendo stata registrata una colonna internazionale, in entrambi i casi è stata alterata la musica presente durante i dialoghi.[4]

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

VHS[modifica | modifica wikitesto]

America del Nord
  • Mickey Knows Best (1986)
Italia
  • Cartoon Festival II (settembre 1982)[5]
  • Sono io... Pippo (marzo 1990)

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Una volta restaurato, Giorno di trasloco fu distribuito in DVD nel primo disco della raccolta Topolino star a colori, facente parte della collana Walt Disney Treasures e uscita in America del Nord il 4 dicembre 2001[6] e in Italia il 21 aprile 2004. In America del Nord fu incluso anche nel DVD Starring Mickey, uscito l'11 gennaio 2005 come primo volume della collana Classic Cartoon Favorites.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dave Smith, Disney A to Z: The Official Encyclopedia, 2ª ed., Disney Editions, 1998, p. 388, ISBN 0786863919.
  2. ^ Scheda del nulla osta, su italiataglia.it. URL consultato il 13 agosto 2016.
  3. ^ Cartoon Festival II, su VHS Walt Disney, 20 settembre 2017. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  4. ^ Sono Io…Pippo, su VHS Walt Disney, 8 dicembre 2016. URL consultato il 9 febbraio 2017.
  5. ^ Ristampata per la vendita nel marzo 1986 col titolo Cartoons Disney 2
  6. ^ (EN) David Willis, Mickey Mouse in Living Color DVD Review, su dvdizzy.com, p. 1. URL consultato il 29 luglio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]