Giorno dell'indipendenza dell'Eritrea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorno dell'indipendenza dell'Eritrea
Flag of Eritrea.svg
bandiera nazionale dell'Eritrea
Data24 maggio
Periodoannuale
Celebrata inEritrea
Oggetto della celebrazioneindipendenza dall'Etiopia, nel 1991 (de facto) e nel 1993 (de jure)

Il Giorno dell'indipendenza dell'Eritrea (in tigrino መዓልቲ ናጽነት) è la ricorrenza nazionale dell'Eritrea. Si celebra il 24 maggio di ogni anno e commemora la solenne indipendenza del paese eritreo dall'Etiopia, de facto nel 1991 e de jure nel 1993.

Indipendenza dell'Eritrea[modifica | modifica wikitesto]

Durante la lotta per l'indipendenza si distinsero, tra gli altri, il politico Isaias Afewerki e il Fronte di Liberazione del Popolo Eritreo. L'obiettivo fondamentale del Fronte di Liberazione fu l'indipendenza della nazione eritrea e l'instaurazione di una propria sovranitá statale.

La lotta per l'indipendenza del popolo eritreo fu preceduta dalla guerra d'indipendenza dell'Eritrea contro l'Etiopia che si concluse con la vittoria eritrea e la conseguente proclamazione dell'indipendenza nel 1993, a seguito di Referendum popolare. In Etiopia, invece, venne proclamata una repubblica federale a scapito della precedente Repubblica Popolare Democratica d'Etiopia.

La ricorrenza viene celebrata con feste nelle principali piazze del paese, discorsi pubblici e giochi pirotecnici.

L'Eritrea fu la prima colonia del Regno d'Italia in Africa, con il nome di Colonia Eritrea (o Eritrea Italiana, istituita nel 1890 con re Umberto I) e fu il crucivia delle vicende coloniali dell'Italia in Africa assieme all'Etiopia, durante la prima metá del XX secolo.