Giorgio Vido

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorgio Vido

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XII Legislatura
Gruppo
parlamentare
Lega Italiana Federalista
Circoscrizione Veneto 1
Collegio 16-Este
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Lega Nord
Titolo di studio Laurea in ingegneria
Professione ingegnere

Giorgio Vido (Padova, 1º aprile 1941) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu eletto alla Camera dei Deputati per la Liga Veneta-Lega Nord nella XII Legislatura.

Si dimise dalla Lega Nord nel gennaio 1995 e nel giugno 1994 presentò alla camera una proposta di legge costituzionale per uno Statuto Speciale per il Veneto.

Nel 1996 si fece promotore di una analoga proposta di legge di iniziativa popolare. Nel 2000 contribuì alla fondazione del Fronte Marco Polo con Fabio Padovan, partito di cui fu eletto presidente.

Dopo le elezioni regionali del 2000 (1.2%) fu promotore dell'unificazione in un unico partito, denominato Liga Fronte Veneto, del Fronte Marco Polo con i Veneti di Europa. Il nuovo partito, di cui fu segretario dal 2001 al 2003, si presentò alle elezioni politiche italiane del 2001 (2,4%).

Dal 2005 Giorgio Vido è responsabile dell'ufficio stampa e comunicazioni della Liga Fronte Veneto (ora Liga Veneta Repubblica) di cui è segretario Fabrizio Comencini.