Giorgio Mulé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Mulé (Caltanissetta, 25 aprile 1968) è un giornalista italiano.

Carriera professionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo gli studi a Mazara del Vallo, inizia la sua carriera giornalistica nel 1989 al Giornale di Sicilia di Palermo, cronista di nera e giudiziaria, con una parentesi newyorkese a Il Progresso Italoamericano; nel 1992 passa a Il Giornale, allora diretto da Indro Montanelli.

Nel 1996, il nuovo direttore Vittorio Feltri gli affida la responsabilità di guidare la neonata cronaca di Roma e poi la redazione romana. Passa a Panorama dove in breve tempo (dopo aver ricoperto diverse cariche, da inviato a caporedattore) diventa prima vicedirettore e poi vicedirettore esecutivo.

Dopo il passaggio del direttore Carlo Rossella al TG5, si parla di una sua possibile guida a Panorama, ma alla fine Mondadori affida l'incarico al conterraneo Pietro Calabrese. Mulé passa quindi a dirigere, dal 25 novembre 2004, Panorama Economy. Dal dicembre 2005, contestualmente alla direzione di Economy, ricopre anche la carica di vicedirettore Videonews, la struttura che cura i programmi di approfondimento giornalistico di Mediaset.[1] Nel maggio 2006 è nominato direttore di Videonews; lascia ogni incarico nella carta stampata.[2] Gli succede alla guida di Panorama Economy Sergio Luciano.

Suo programma di successo è Tempi Moderni, trasmissione incentrata sull'inchiesta d'attualità, in onda su Rete 4, a cura di Fabio Tricoli e Antonello Sette, e condotto da Irene Pivetti (nella prima edizione) e da Ilaria Cavo (nella seconda).

Dall'11 ottobre 2007 al 31 agosto 2009 ha diretto Studio Aperto, il telegiornale di Italia 1, succedendo a Mario Giordano.[3]

Nel mese di agosto 2008, ha firmato il programma di Italia 1 Tutto in 1 notte, settimanale di Studio Aperto e successivamente anche Rewind, Borders e Live.

Dal 1º settembre 2009 è il nuovo direttore del settimanale Panorama (per il quale aveva in passato ricoperto l'incarico di vicedirettore esecutivo), succedendo a Maurizio Belpietro, e del settimanale Economy.[4]

Dal 2014 è professore straordinario a tempo determinato di Teorie e tecniche della comunicazione presso l'Università telematica "Pegaso" di Napoli.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Direttore di Panorama Economy Successore
Paolo Madron 25 novembre 2004 - 8 maggio 2006 Sergio Luciano I
Sergio Luciano 1º settembre 2009 - in carica II
Predecessore Direttore di Videonews Successore
Mauro Crippa 8 maggio 2006 - 10 ottobre 2007 Claudio Brachino
Predecessore Direttore di Studio Aperto Successore Studio Aperto logo 2.svg
Mario Giordano 11 ottobre 2007 - 31 agosto 2009 Mario Giordano
Predecessore Direttore di Panorama Successore
Maurizio Belpietro 1º settembre 2009 - in carica