Giorgio Dell'Arti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Dell'Arti (Catania, 4 settembre 1945) è un giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e storico[1] italiano, fondatore del supplemento settimanale Il Venerdì di Repubblica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Editorialista della Stampa e della Gazzetta dello Sport, Dell'Arti è stato finalista del Premio Viareggio con Il giorno prima del 68. Cura e dirige l'edizione del lunedì de Il Foglio (detto anche Il Foglio Rosa). Nel 2009 ha condotto il programma di approfondimento Ultime da Babele su Radio1. Attualmente scrive anche per Vanity Fair, Il Sole 24 Ore (rubrica Ultime da babele) e La Legge per Tutti [2]. Dirige il settimanale online Voce Arancio e Cinquantamila, il sito di storia italiana collegato al Corriere della Sera. Nel 2014 ha condotto la trasmissione del mattino "Radio1 in Corpo 9" sul primo canale radiofonico della Rai.[3] È autore del Catalogo dei viventi pubblicato da Marsilio Editori.

Separato, ha due figlie, Lucrezia e Arianna. La sua attuale compagna è la giornalista del Corriere della Sera Lauretta Colonnelli.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dell'Arti Giorgio, treccani.it. URL consultato il 2016/6/10.
  2. ^ La Legge per Tutti, laleggepertutti.it. URL consultato il 06 ottobre 2017.
  3. ^ Radio Rai, radio1.rai.it. URL consultato il 29 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN55549099 · BNF: (FRcb12683423m (data)