Giorgio De Santillana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Diaz De Santillana (Roma, 30 maggio 1902Beverly, 1974) è stato uno storico italiano, un fisico e filosofo della scienza, nonché docente al MIT.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di David Santillana, nacque a Roma in una famiglia di origini ebraiche. Si laureò in fisica all'Università di Roma nel 1925. Trascorse due anni a Parigi e poi altri due anni al dipartimento di fisica di Milano, poi fu richiamato a Roma da Federigo Enriques per organizzare un corso di storia della scienza. Qui Santillana insegnò storia e filosofia della scienza. Nel 1936, a causa dei crescenti atteggiamenti anti-ebraici del regime fascista, si trasferì negli USA, dove anni dopo ottenne la cittadinanza. Insegnò al MIT, dove nel 1942 divenne professore assistente e nel 1948 professore associato. Nel 1954 ottenne la cattedra di "Storia e filosofia della scienza".

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Storia del pensiero scientifico. Il mondo antico, (con Federigo Enriques), Bologna, Zanichelli, 1932
  • Development of rationalism and empiricism (con Edgar Zilsel), Chicago, University of Chicago Press, 1941. (International encyclopedia of unified science Foundations of the unity of science ; vol. 2, no.8)
  • The Crime of Galileo, U.C.P., Chicago, 1955, (trad. it. Processo a Galilei, Milano, Mondadori, 1960)
  • The Mentor Philosophers: The Age of Adventure: Renaissance Philosophers (1956)
  • The Origins of Scientific Thought: from Anaximander to Proclus, 600 BC to 300 AD, London, Weidenfeld & Nicolson, 1961, (trad. it. Le origini del pensiero scientifico: da Anassimandro a Proclo, 600 a. C. - 500 d. C., Firenze, Sansoni, 1966)
  • Reflections on Men and Ideas, 1968, (trad. it. Fato antico e fato moderno, Adelphi, 1985)
  • Prologue to Parmenides, in Lectures in memory of Louise Taft Semple, Princeton University Press, Princeton, N.J, 1964 (tr. it. Prologo a Parmenide, Milano, Adelphi, 1985)
  • Hamlet's Mill, (con Hertha von Dechend), Boston, Gambit, 1969, (trad. it. Il mulino di Amleto. Saggio sul mito e sulla struttura del tempo, Milano, Adelphi, 1983)
  • Federigo Enriques, Giorgio de Santillana, "Platone e la teoria della scienza", Scientia, Vol. 51 (1932). Tratto da Storia del pensiero scientifico. Il mondo antico, (con Federigo Enriques), Bologna, Zanichelli, 1932
  • Recensione, "Le mythes de Platon", Scientia, Vol. 60 (1936).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN85179909 · LCCN: (ENn50040412 · ISNI: (EN0000 0001 0921 1849 · GND: (DE114190526 · BNF: (FRcb13320514k (data) · NLA: (EN35034306 · BAV: ADV12192843
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie