Giorgio Crisafi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorgio Crisafi

Piergiorgio Crisafi, più noto come Giorgio Crisafi (Todi, 29 gennaio 1952), è un attore, scultore e poeta italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Todi dove frequenta il liceo classico Jacopone da Todi. Negli anni successivi al diploma (1970-'71) trascorre vari periodi a Roma ospite della poetessa Patrizia Cavalli, dello scenografo Paolo Frongia, e dello storico Raffaele Romanelli. In seguito lascia Roma per studiare presso l'Università di Bologna Storia del Teatro e Storia dell'arte con Flavio Caroli e Renato Barilli (1971-'75). Collabora con gli artisti Piero Dorazio, Beverly Pepper, Titina Maselli, Nino Caruso, Bruno Ceccobelli. Nel 1977 cura i contributi al catalogo ragionato dell'opera di Piero Dorazio, edito dall'editore veneziano Bruno Alfieri. Contemporaneamente lavora in teatro con Enzo Siciliano, Hans Werner Henze, Graham Vick, Luigi Squarzina. Negli anni 1983-'86 a Todi è direttore artistico della Settimana Tudertina, un festival di teatro e musica, insieme a Enzo Siciliano e Alessio Vlad.

Nel 1986 riceve il riconoscimento del Ministero del Turismo e dello Spettacolo per l'attività svolta dalla Prima Compagnia Teatro in Todi & Co. da lui diretta.

Dagli anni '80 ha recitato a fianco di Alberto Lionello, Erika Blanc, Adriana Asti, Aroldo Tieri, Giuliana Lojodice, Pina Cei, Harold Bradley, Mino Bellei, Ileana Ghione, Remo Girone, Giulio Bosetti, Paolo Graziosi, Gabriele Lavia, Monica Guerritore, Valeria D'Obici, Elena Ghiaurov, Laura Lattuada, Blas Roca Rey, Fiorenza Marchegiani, Daniela Giordano, Gea Lionello, Francesca Benedetti, Luigi Diberti, Sergio Rubini, Francesco Siciliano, Maria Paiato, Elisabetta Pozzi, Massimo De Francovich, Anna Bonaiuto, Elena Arvigo, Barbora Bobulova, Liliana Mele.

Nella sua carriera teatrale, tra i suoi registi principali ci sono: Graham Vick con cui recita nel 1981 La Zaide di Italo Calvino e Le sedie di Eugène Ionesco; Luigi Squarzina in Ornifle di Jean Anouilh nel 1983-'84, Il Misantropo di Moliére nel 1984-'85, Dominò di Marcel Ashard nel 1987-'88; Enzo Siciliano, come interprete protagonista nella maggior parte del suo teatro con Tournée (1984), La vittima (1985), La parola tagliata in bocca (1985), Jacopone (1986), La casa scoppiata (1986-'87), Singoli (1988-'89), Atlantico (1990), Il cielo altissimo e confuso (1991), oltre a La signorina Giulia di August Strindberg nel 1989 con il Teatro Stabile della Calabria; Gabriele Lavia in La casa scoppiata di Enzo Siciliano nel 1987-'88 con il Teatro Eliseo di Roma, Riccardo III di William Shakespeare nel 1989-'90 con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Non si sa come di Luigi Pirandello 1998-'99, Una donna mite di Fedor Dostoevskji nel 1999-2000 con il Teatro Stabile di Torino, Il malato immaginario di Moliére nel 2010-'11 con il Teatro Stabile dell'Umbria, Tutto per bene di Luigi Pirandello nel 2011-'13 con il Teatro di Roma, Medea di Euripide nel 2016-'17 con il Teatro Stabile di Napoli e il Teatro della Toscana.

Tra il 1986 e il 1989, durante le sue tournée teatrali scrive poesie, presentate da Giorgio Caproni nella rivista Nuovi Argomenti e da Enzo Siciliano nell'antologia Almanacco dello Specchio editi da Mondadori, Milano.

Nel 2004, in seguito all'esperienza nello studio del maestro Nino Caruso, apre il proprio laboratorio a Todi dove realizza le sue sculture in ceramica.

Nel 2014 pubblica il libro di poesia dedicato alla sua esperienza di attore teatrale dal titolo In tournée AG Book Publishing, Roma.

Nel 2015 partecipa alla mostra La scultura ceramica contemporanea in Italia alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma.[1]

E' padre di Nicolò Crisafi.

Opere letterarie[modifica | modifica wikitesto]

  • La motocicletta dell'attore in Nuovi Argomenti N°10, Arnoldo Mondadori Editore, 1984.
  • Quaderno cominciato in Nuovi Argomenti N°20, Arnoldo Mondadori Editore, 1986.
  • Quattro poesie in Il Policordo N°2/3 Capone Editore, 1987.
  • Surìmono (cose stampate) in Nuovi Argomenti N°27, Arnoldo Mondadori Editore, 1988.
  • Nella colonia penale, dal racconto In der Strafkolonie di Franz Kafka, in Ridotto N°7/8, Siad/Siae, Roma, 2004.
  • Vuoto di scena, rubrica Officina Siciliano in Nuovi Argomenti N°35, Arnoldo Mondadori Editore, 2006.
  • Il segno di Nino in L'occhio di Cordio, Infinito Edizioni, Roma 2010.
  • In tournée, AG Book Publishing, Roma 2014.
  • Nino Caruso, vita in Umbria, in La Ceramica moderna e antica N° 297, Edizioni Emil, Misterbianco, 2017.

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco dello Specchio a cura di Marco Forti N°13, Arnoldo Mondadori Editore, 1989.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Valentina Filamingo, Scultura ceramica contemporanea in Italia, su beniculturali.it. URL consultato il 12 luglio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Letteratura all'Orto Botanico a cura di Giorgio Weiss, Cooperativa Editrice Il Ventaglio, Roma, 1988.
  • Maurizio Giammusso, Eliseo, un teatro e i suoi protagonisti, Gremese Editore, Roma 1989.
  • Catalogo mostra Giorgio Crisafi: La sedia del principe. Testi di Nino Caruso, Stefano Simoncelli, Fulvio Abbate, Galleria Incontro d'Arte, Roma, 2006.
  • Catalogo mostra Giorgio Crisafi: La principessa e l'antiquario. Testi di Gabriele Simongini, Bruno Ceccobelli, Stefano Simoncelli, Galleria Piergabriele Vangelli, Roma, 2007.
  • Marisa Zattini, Altezze sostanziali: Giorgio Crisafi in Graphie N°2, Editore Il Vicolo, Cesena, 2008.
  • Maria Cristina Mancini, Todi Arte Festival, Gremese Editore, Roma, 2008.
  • Chiara Ricci, Signore e signori... Alberto Lionello, AG Book Publishing, Roma, 2014.
  • La scultura ceramica contemporanea in Italia a cura di Mariastella Margozzi e Nino Caruso, Castelvecchi Editore, Roma, 2015
  • Catalogo mostra Giorgio Crisafi, Palmyra. Testi di Nino Caruso, Lorenzo Fiorucci, Luigi Ontani, Edizioni Freemocco, Deruta, 2015.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Il tamburo di panno, regia di Arnaldo Picchi (1973)

La tempesta, regia di Gianfranco Rimondi (1974)

L'eroica e fantastica operetta di via Pratello, regia di Gianfranco Rimondi (1974)

Inferno, regia di Ugo Margio (1976)

L'Architetto e l'Imperatore, regia di Ugo Margio (1977)

La strega Matteuccia, regia di Giorgio Crisafi (1977)

I masnadieri, regia di Hans Werner Henze (1977)

Le sciagure di Orfeo, regia di Giorgio Crisafi (1977)

La vida breve, regia di Giorgio Crisafi (1978)

Una storia della fine del mondo, regia di Giorgio Crisafi (1979)

La creazione del mondo, regia di Giorgio Crisafi (1980)

Bunker, regia di Giorgio Crisafi (1980)

C'è ancora un re, regia di Giorgio Crisafi (1981)

Zaide, regia di Graham Vick (1981)

Le sedie, regia di Graham Vick (1981)

Garibaldi, regia di Memè Perlini (1982)

Undine, regia di Wolfgang Bauernfeind (1982)

Il canto del cigno, regia di Giorgio Crisafi (1982)

Salvatore e Elisa, regia di Giorgio Ferrara (1983)

Trovarsi, regia di Giorgio Ferrara (1983)

Assassinio nella cattedrale, regia di Enzo Siciliano (1983)

La vedova scaltra, regia di Giorgio Ferrara (1983)

Ornifle, regia di Luigi Squarzina (1984)

Una rosa per due, regia di Enzo Siciliano (1984)

Tournée, regia di Enzo Siciliano (1984)

Beatrice Cenci, regia di Enzo Siciliano (1984)

Il misantropo, regia di Luigi Squarzina (1984-'85)

La vittima, regia di Enzo Siciliano (1985)

La parola tagliata in bocca, regia di Enzo Siciliano (1985)

Un ispettore in casa Birling, regia di Sandro Sequi (1985-'86)

Jacopone, regia di Giorgio Crisafi (1986)

La casa scoppiata, regia di Gabriele Lavia (1986-'87)

Dominò, regia di Luigi Squarzina (1987-'88)

Singoli, regia di Franco Però (1988-'89)

Signorina Giulia, regia di Enzo Siciliano (1989)

Riccardo III, regia di Gabriele Lavia (1989-'90)

Atlantico, regia di Enzo Siciliano (1990)

Il cielo altissimo e confuso, regia di Giorgio Crisafi (1991)

A spasso con Daisy, regia di Giuseppe Venetucci (1992)

L'aspirapolvere, regia di Guido Torlonia (1993)

Loro, regia di Piero Maccarinelli (1993)

I sette peccati capitali, regia di Piero Maccarinelli e Gianni Ippoliti (1993)

Indians, regia di Piero Maccarinelli (1993)

E' severamente proibito sognare, regia di Giorgio Crisafi (1994)

Zeno e la cura del fumo, regia di Marco Sciaccaluga (1994-'95)

Mostri a due sessi, regia di Agostino Marfella (1997)

Notte da Oscar, regia di Giorgio Crisafi (1997)

Parte del gioco, regia di Giorgio Crisafi (1998)

Non si sa come, regia di Gabriele Lavia ((1998-'99)

Una donna mite, regia di Gabriele Lavia (1999-2000)

Ceneri alle ceneri, regia di Agostino Marfella (2002)

L'isola del tesoro, regia di Luca De Fusco (2002)

East is east, regia di Riccardo Reim (2002)

Una donna senza importanza, regia di Giuseppe Venetucci (2002)

Repubblica, regia di Italo Spinelli (2003)

Il ventaglio di Lady Windermere, regia di Giuseppe Venetucci (2003)

Zio Vanja, regia di Ileana Ghione (2004)

Nella colonia penale, regia di Giorgio Crisafi (2004)

Il malato immaginario, regia di Gabriele Lavia (2010-'11)

Tutto per bene, regia di Gabriele Lavia (2011-'12-'13)

Donna de Paradiso, regia di Giorgio Crisafi (2014)

L'ultimo giorno di un condannato a morte, regia di Giorgio Crisafi (2015)

Medea, regia di Gabriele Lavia (2016-'17)

Caldo, regia di Alessandro Machìa (2018)

Nero cuore, regia di Giorgio Crisafi (2019)

Commedia con schianto, regia di Liv Ferracchiati (2019)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

L'amore dopo, regia di Attilio Concari (1993)

Pasolini un delitto italiano, regia di Marco Tullio Giordana (1995)

Marciando nel buio, rgia di Massimo Spano (1995)

Se non mi vuoi, regia di Miriam Pucitta (1995)

Femmina, regia di Giuseppe Ferlito (1998)

Un uomo per bene, regia di Maurizio Zaccaro (1999)

La meglio gioventù, regia di Marco Tullio Giordana (2003)

Erogatore 3, regia di Marco Napoli (2012) Cortometraggio

Dream, regia di Edoardo Pasolini (2013) Cortometraggio

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Aeroporto internazionale, regia di Enzo Tarquini (1985)

Un posto freddo in fondo al cuore, regia di Sauro Scavolini (1991)

Un commissario a Roma, regia di Luca Manfredi (1992)

Un figlio a metà, regia di Giorgio Capitani (1993)

Due padri e una figlia, regia di J. Grunler

La voce del cuore, regia di Lodovico Gasparini (1995)

La missione, regia di Maurizio Zaccaro (1998)

Avvocato Porta, regia di Franco Giraldi (1999)

Uno bianca, regia di Michele Soavi (2000)

La squadra, regia di Bruno Bigoni (2001)

Distretto di polizia 2, regia di Monica Vullo (2001)

Cuore, regia di Maurizio Zaccaro (2001)

Ultimo 3, regia di Michele Soavi (2003)

Al di là delle frontiere, regia di Maurizio Zaccaro (2004)

R.I.S., regia di Alexis Sweet (2004)

Esposizioni[modifica | modifica wikitesto]

Mostre personali[modifica | modifica wikitesto]

La sedia del Principe, Galleria Incontro d'Arte, Roma (2006)

La Principessa e l'Antiquario, Galleria Piergabriele Vangelli de'Cresci, Roma (2007)

Giorgio Crisafi, Teatro Nido dell'aquila, Todi (2008)

Stazione remota, Galleria Il Vicolo, Cesena (2008)

Palmyra, Galleria Freemocco's house, Deruta (2015)

Mostre collettive[modifica | modifica wikitesto]

Murales, Comune di Diamante (2008)

Stendardi d'artista, Comune di Diamante (2009)

Legami artificiali dell'Arte, Spazio Artificio, Roma (2011)

Chicchere oggi- Oggetti di scena, Fondazione Lungarotti, Torgiano (2011)

Natività, Museo Regionale della Ceramica, Deruta (2011)

Hydros, Museo d'Arte Contemporanea, Capua (2011)

Seradada, Galleria Freemocco's house, Deruta (2013)

In crypta, Chiesa di Filippo e Giacomo, Todi (2014)

Incontrinterra, Museo Regionale della Ceramica, Deruta (2014)

Incontrinterra, Museo Arte Ceramica Contemporanea, Torgiano (2015)

La Scultura Ceramica Contemporanea in Italia, Galleria Nazionale d'Arte Moderna, Roma (2015)

Questa è l'acqua, Isola Gallery all'Isola Tiberina, Roma (2015)

Pietra liquida, Parco Archeologico e Naturalistico, Vulci (2016)

Keramikos, Palazzo degli Alessandri, Viterbo (2016)

Keramikos, Spazi Museali ex Fornace Grazia, Deruta (2016)

Il sole negli orci, Museo della Ricerca Archeologica di Vulci, Canino (2016)

Il Codice Vulci, Parco Archeologico e Naturalistico, Vulci (2017)

In crypta, Museo della Ceramica, Grottaglie (2017)

Keramikos 2018, Centro Culturale di Valle Faul, Viterbo (2018)

Roma Arte Expo, Fiera di Roma, Roma (2018)

Rome Museum Exibition RO.ME, Fiera di Roma, Roma (2018)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]