Giorgio Carrera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorgio Carrera
GiorgioCarrera.jpg
Giorgio Carrera nel 1981 con la maglia del Bologna
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Termine carriera 1992
Carriera
Giovanili
Pavia
Squadre di club1
1971-1973Pavia25 (0)
1973-1976Reggiana53 (1)
1976-1979Lanerossi Vicenza70 (0)
1979-1980Torino1 (0)
1980-1981Lanerossi Vicenza21 (0)
1981-1982Bologna18 (0)
1982-1985Carpi64 (1)
1985-1987Olbia59 (5)
1987-1988Palermo17 (3)
1988-1992Bagnolese50+ (0+)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giorgio Carrera (Pavia, 25 gennaio 1955) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

È spesso chiamato in veste di opinionista in Rigorosamente Calcio, programma trasmesso da TVA Vicenza.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Impostato inizialmente come mezzala, ricopre nel resto della carriera il ruolo di libero[2], interpretandolo in chiave di regista arretrato con facoltà di sganciarsi in attacco[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Sopra Giorgio Carrera e sotto Giuseppe Lelj, compagni del Real Vicenza nella stagione in cui arrivarono vice-campioni d'Italia.

Esordisce nel campionato di Serie D 1971-1972, con la maglia del Pavia, agli ordini di Carlo Alberto Quario[3]; nella stagione successiva il nuovo allenatore Ernesto Villa lo trasforma definitivamente in libero[2]. In seguito passa alla Reggiana, con cui debutta nel campionato di Serie B: rimane in granata per tre stagioni, due delle quali da titolare[4], pur condizionato dai primi infortuni[2].

Nel 1976 viene acquistato dal Lanerossi Vicenza, con cui ottiene la promozione in Serie A e il successivo secondo posto alle spalle della Juventus[3]. Nell'estate 1978, durante il ritiro precampionato, rimane vittima di un grave infortunio, per il quale salta quasi tutta la stagione giocando solamente le ultime partite di campionato, concluso con la retrocessione[2]. Si trasferisce poi per una stagione al Torino, dove non ha miglior fortuna: un nuovo, serio infortunio lo limita ad un'unica presenza in campionato[2][5].

Tornato per un'annata al Vicenza[3], dall'inizio della stagione 1981-1982 milita nel Bologna, per un'ultima annata di Serie A conclusa con la prima retrocessione dei felsinei tra i cadetti. L'anno successivo scende di categoria giocando dapprima con il Carpi nell'Interregionale e poi nelle file dell'Olbia[2].

Le successive tappe della sua carriera furono il Palermo in Serie C2 nella stagione 1987-1988 in cui fu il capitano della squadra che a fine anno ottenne la promozione[6], e la Bagnolese in Promozione e Interregionale, con cui conclude la carriera a 37 anni[2].

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Conclusa la carriera da calciatore è rimasto nel mondo del calcio come dirigente (fra l'altro si è occupato anche del settore giovanile del Vicenza).[senza fonte]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Lanerossi Vicenza: 1976-1977
Palermo: 1987-1988

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'intervento di Giorgio Carrera a "Rigorosamente Calcio" di lunedì 12 Biancorossi.net
  2. ^ a b c d e f g h Giorgio Carrera excalciatori.com
  3. ^ a b c C.Fontanelli, G.Bottazzini, Pavia Calcio 1911-2011 - Un secolo di emozioni, GEO Edizioni, pagg.417-418
  4. ^ Statistiche su Lastoriadellareggiana.it
  5. ^ Stagione 1979-1980 Archiviato il 25 agosto 2011 in Internet Archive. archiviotoro.it
  6. ^ Luigi Tripisciano, Album rosanero, Palermo, Flaccovio Editore, giugno 2004, p.58, ISBN 88-7804-260-9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]