Giorgio Carollo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giorgio Carollo

Eurodeputato
Legislature VI
Gruppo
parlamentare
Partito Popolare Europeo
Circoscrizione nord-est
Incarichi parlamentari
Commissione per la pesca; Commissione per il commercio internazionale; Commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale.
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Forza Italia
Titolo di studio Laurea in economia e commercio

Giorgio Carollo (Vicenza, 30 marzo 1944) è un politico italiano.

Laureato in economia e commercio, già deputato del Parlamento europeo eletto nel 2004 per la lista di Forza Italia nella circoscrizione nord-est, ricevendo più di 56.000 preferenze.

In tale veste era iscritto al gruppo del Partito Popolare Europeo e membro dei seguenti organismi parlamentari: Commissione per la pesca; Commissione per il commercio internazionale; Commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale; Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Cile; Delegazione alla commissione parlamentare mista UE-Romania; Delegazione alle commissioni di cooperazione parlamentare UE-Kazakistan, UE-Kirghizistan e UE-Uzbekistan e per le relazioni con il Tagikistan, il Turkmenistan e la Mongolia.

Dopo essere stato coordinatore regionale di Forza Italia in Veneto dal 1998 al 2005, fondava un movimento politico trans-partitico chiamato Veneto per il PPE, che nel 2006 è giunto ad avere 18.000 iscritti. Nel marzo 2006, in protesta con la formazione delle liste elettorali per le elezioni politiche, ha lasciato Forza Italia e ha cominciato a trasformare il suo movimento in un vero e proprio partito.

Il suo movimento, a marzo 2009, è confluito nell'Unione di Centro, ottenendo la candidatura a parlamentare europeo ma non risultando tra gli eletti a Strasburgo.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]