Giorgio Battistelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorgio Battistelli nel 2012

Giorgio Battistelli (Albano Laziale, 25 aprile 1953) è un compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato con Giancarlo Bizzi, Claudio Annibaldi e Antonello Neri al Conservatorio Alfredo Casella dell'Aquila. Nel 1994 ha fondato con alcuni amici il gruppo di improvvisazione "Edgard Varèse" e l'ensemble strumentale "Beat '72". Dal 1985 al 1986 è stato ospite del "Deutscher Akademischer Austauschdienst" a Berlino. Nel 1990 ha vinto il premio SIAE per la lirica e nel 1993 il Premio "Cervo" per la musica contemporanea.

Svolge parallelamente all'attività compositiva quella di organizzatore musicale. È stato direttore artistico del Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano, dell'Orchestra regionale toscana, dell'Accademia Filarmonica Romana, della sezione musica della Biennale di Venezia. Dal 2015 al 2017 è stato Direttore artistico del Teatro dell'Opera di Roma, affiancando Alessio Vlad, con incarico specifico per la musica contemporanea e per la stagione sinfonica.

È accademico effettivo dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e direttore artistico dell'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento e del Festival Puccini di Torre del Lago Puccini.

Il 12 novembre 2021 viene annunciato che Battistelli riceverà all'interno della Biennale di Venezia durante il 66. Festival Internazionale di Musica Contemporanea, il Leone d'Oro alla carriera "per il suo lavoro di teatri musicale sperimentale e la sua intenza produzione operistica, realizzata dalle più importanti istituzioni europee".

Nell’autunno del 2021 una sua opera (Julius Caesar su libretto di Ian Burton) apre la stagione del Teatro dell’Opera di Roma con la direzione di Daniele Gatti e la regia di Robert Carsen. È la prima volta, in tempi recenti, che il Teatro Costanzi inaugura la sua stagione con un'opera del proprio tempo.

Le sue musiche sono edite da Ricordi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 27 dicembre 2020[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato., su quirinale.it. URL consultato il 10 novembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN230358 · ISNI (EN0000 0000 3000 2761 · SBN IT\ICCU\CFIV\148261 · Europeana agent/base/113904 · LCCN (ENn94101845 · GND (DE129171158 · BNF (FRcb144379215 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n94101845