Giocondo di Aosta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Giocondo di Aosta
Saint Joconde d'Aoste
Aosta Cattedrale Vetrata San Giocondo.jpg
Aosta, Cattedrale. Vetrata di san Giocondo
 

Vescovo

 
NascitaV secolo
MorteVI secolo
Venerato daChiesa cattolica
Ricorrenza30 dicembre
AttributiBastone pastorale

Giocondo di Aosta (V secoloVI secolo) è stato un vescovo romano, venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Poco si conosce della vita di questo santo. Giocondo è il terzo vescovo noto della diocesi di Aosta, dopo Eustasio e san Grato, alla guida della comunità cristiana.

La sua veridicità storica è attestata dalla sua partecipazione ai concili romani del 501 e del 502 convocati da papa Simmaco. Secondo alcuni storici, sarebbe già attestato nel 496 in una lettera di papa Gelasio I scritta ad un vescovo Giocondo.[1]

Culto[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Martirologio Romano, il giorno dedicato al santo è il 30 dicembre:

«Ad Aosta, san Giocondo, vescovo.»

(Martirologio Romano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Così per esempio, Savio, le cui conclusioni tuttavia sono contestate da Lanzoni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]