Giobbe (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giobbe. Romanzo di un uomo semplice
Titolo originaleHiob. Roman eines einfachen Mannes
AutoreJoseph Roth
1ª ed. originale1930
1ª ed. italiana1932
Genereromanzo
Sottogenered'ambientazione biblica
Lingua originale tedesco

Giobbe. Romanzo di un uomo semplice (Hiob. Roman eines einfachen Mannes) è un romanzo di Joseph Roth, scritto nel 1930 e ispirato al personaggio biblico di Giobbe.

Si tratta di un romanzo semplice e delicato, pieno di spunti di riflessione riguardo alla fragilità dei beni terreni e dell'importanza che ricopre la famiglia nella vita dell'individuo.

Il romanzo è stato tradotto in 27 lingue di tutto il mondo.[1] In Italia è apparso nel 1932 nella traduzione di Giovanni Necco.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il suo protagonista, Mendel Singer, è un uomo saggio, giusto, assennato e grande timorato di Dio. Insegna la Bibbia a dodici scolari e ogni giorno ringrazia il Signore pregando al risveglio, per lodare il Signore per il sonno e per il giorno nascente, al tramonto, quando il cielo si riempie di stelle, e prima di coricarsi.

Ha una bella famiglia composta dalla moglie nei confronti della quale perde interesse e tre figli: Jonas, il maggiore, forte come un orso; Schemarjah, astuto come una volpe e Mirjam, piccola e fragile come una giovane gazzella; un quarto figlio era in arrivo entro breve: Menuchim.

La vita di Mendel trascorre in assoluta tranquillità fino alla nascita del nuovo bambino, infatti il piccolo nasce deforme e malato di epilessia. Così iniziano per la famiglia Singer una serie di grandi sventure che porteranno lo sfortunato Mendel a ritrovarsi abbandonato da tutti e privato di ogni avere.

Anche in questo caso la fede del giusto è messa a dura prova, ma non mancherà la ricompensa dopo tanto dolore: sarà possibile per il nostro moderno Giobbe ricostruirsi una famiglia e una serenità grazie a quel figlio considerato da tutti l'anello più debole di una grande catena: Menuchim.

Edizioni in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph Roth, Giobbe. Storia di un uomo semplice, trad. e prefazione di Giovanni Necco, Milano-Roma: F.lli Treves, 1932
  • Joseph Roth, Giobbe. Romanzo di un uomo semplice, trad. di Laura Terreni, Milano: Adelphi, 1977 ISBN 88-459-0338-9
  • Joseph Roth, Giobbe: romanzo di un uomo semplice, a cura di Vito Maistrello, Adelphi Milano, La nuova Italia, Scandicci 1999;
  • Joseph Roth, Giobbe: Romanzo di un uomo semplice, prefazione di Gian Antonio Stella, traduzione Laura Terreni, Corriere della Sera, Milano 2002;
  • Joseph Roth, Giobbe: romanzo di un uomo semplice, introduzione di Giorgio Manacorda, traduzione di Madeira Giacci, Ed. integrale, Newton, Roma 2010;

Adattamenti per lo schermo[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 - Giobbe, la storia di un uomo semplice, dal romanzo di J. Roth, con Roberto Anglisani,[5] adattamento di Francesco Niccolini.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Joseph Roth, Hiob, su worldcat.org. URL consultato il 9 novembre 2018.
  2. ^ Sins of Man, su imdb.com. URL consultato il 9 novembre 2018.
  3. ^ Hiob, su imdb.com. URL consultato il 9 novembre 2018.
  4. ^ Hiob (2009), su imdb.com. URL consultato il 9 novembre 2018.
  5. ^ Roberto Anglisani interpreta Giobbe, su 247.libero.it. URL consultato il 9 novembre 2018.
  6. ^ Francesco Niccolini, sito ufficiale, su francesconiccolini.eu. URL consultato il 9 novembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura