Gioacchino Lauro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gioacchino Lauro

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
LegislaturaIII, IV, V
Gruppo
parlamentare
PMP - PDIUM - Gruppo misto
CollegioNapoli
Incarichi parlamentari
  • Componente della VII Commissione (Difesa) dal 12 giugno 1958 al 30 giugno 1959
  • Componente della X Commissione (Trasporti-Poste e Telecomunicazioni-Marina Mercantile) dal 1º luglio 1959 al 15 maggio 1963
  • Componente della X Commissione (Trasporti-Poste e Telecomunicazioni-Marina Mercantile) dal 1º luglio 1963 al 4 giugno 1968
  • Componente della X Commissione (Trasporti e Aviazione Civile-Poste e Telecomunicazioni-Marina Mercantile) dal 10 luglio 1968 al 1º maggio 1970
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politicoPMP - PDIUM - Gruppo misto
ProfessioneArmatore

Gioacchino Lauro (Piano di Sorrento, 30 marzo 1920Napoli, 1º maggio 1970) è stato un politico, armatore e dirigente sportivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio dell'armatore Achille Lauro, fu a sua volta armatore della Flotta Lauro. Fu interdetto dal padre[1][2] dopo che a seguito di investimenti sbagliati, subì perdite economiche di circa 7 miliardi di lire[3]. Morì prematuramente il 1º maggio 1970[3].

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Eletto nelle liste del Partito Monarchico Popolare, fu deputato dal 1958 al 1970, nella III, IV e V legislatura della Repubblica Italiana. Fu anche sindaco di Sorrento dal 1963 al 1968.

Dirigente sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Fu presidente della Società Sportiva Calcio Napoli dal 27 gennaio 1967 all'8 luglio 1968[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal regno del Comandante al crac Le sventure di una dinastia di potenti, su corriere.it. URL consultato il 9 luglio 2013.
  2. ^ Come Lauro ha motivato l'interdizione del figlio, su archiviolastampa.it. URL consultato il 9 luglio 2013.
  3. ^ a b È morto l'on. Gioacchino Lauro stravagante figlio dell'armatore, su archiviolastampa.it, La Stampa, n. 91, 2 maggio 1970.
  4. ^ Tramontano, pagg. 136 e 144.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Elio Tramontano, Da Sallustro a Maradona 90 anni di storia del Napoli, Napoli, Edizioni Meridionali, 1984. ISBN non esistente

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente del Calcio Napoli Successore
Roberto Fiore 27 gennaio 1967 -8 luglio 1968 Antonio Corcione